La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

venerdì 19 dicembre 2014

SANTA MARIA CAPUA VETERE - Via libera a un progetto da 100mila euro per i disabili, istituito in Comune un tavolo permanente con il terzo settore

Un progetto da 100mila euro per “la vita indipendente delle persone disabili”, presentato dall’Ambito di cui il Comune di Santa Maria Capua Vetere è capofila, è stato finanziato dal Ministero dell’Interno. L’annuncio è stato dato questa mattina dal sindaco Biagio Di Muro nel corso di una conferenza stampa per la presentazione dei risultati della seconda “Settimana della disabilità”, appena conclusa in città.
Si tratta – ha spiegato il responsabile Roberto Pirro – di un progetto sperimentale (uno dei dodici approvati in tutta la Campania), che punta sull’acquisizione di condizioni di autonomia per le persone disabili, seguendo il modello della tradizione sociale del Nord Europa.
Nel corso dell’incontro – al quale erano presenti gli operatori del terzo settore e i volontari che sono stati impegnati nelle varie iniziative della “Settimana” – il sindaco Di Muro ha proposto, trovando immediato riscontro, l’istituzione di un tavolo permanente per le problematiche della disabilità.
E l’idea della “rete” è stata sottolineata anche dal presidente del consiglio comunale Dario Mattucci, che ha ringraziato tutti coloro che si sono prodigati per la riuscita della manifestazione, proprio grazie all’entusiasmo di un insieme di persone accomunate da un obiettivo alto.
Tavolo permanente, dunque, e “rete” – ha poi spiegato Pirro – possono costituire il mezzo ideale anche per una maggiore efficacia nel reperimento di fondi direttamente tramite i bandi europei.
Il successo della “Settimana” – dalle iniziative che hanno coinvolto in maniera efficace e toccante gli alunni delle scuole sammaritane a quelle che hanno visto protagonisti gli atleti paralimpici – è stato sottolineato da tutti gli intervenuti, tra i quali Willy Loyola, Clelia D’Amore, Paola Maciariello e Biagio Napolano.
“Questa manifestazione – è stato detto in sintesi – è la dimostrazione che ‘si può fare’ e che si deve proseguire lungo la strada ormai segnata, nella quale Santa Maria Capua Vetere è già un modello all’avanguardia per altre realtà territoriali”.

Nessun commento: