La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



Visualizzazioni secondo Google dal 2009

venerdì 23 settembre 2022

ELEZIONI POLITICHE 2022 – CHI LA VUOLE COTTA E CHI LA VUOLE CRUDA . MA INTANTO IL POPOLO ITALIANO DA LUNEDì SARA’ DIMENTICATO CON I LORO PROBLEMI QUOTIDiANI .

 

Se devo dire la sincera verita’ dal 2018 ad oggi mi sono un po defilato dalla vita attiva della politica amministrativa e nazionale, anche perché i politici con la P maiuscola si contano soltanto su una sola mano .

Ma non posso esimermi da fare qualche piccola precisazione anche perché oggi assistiamo a dei veri show di radical chic i quli vogliono far vedere che sono loro i paladini della risoluzione del caso.

In realtà quello che hanno subito gli italiani negli ultimi cinque anni è qualcosa di veramente inaudito . Non vorrei mettere il dito sulla piaga , ma iniziando dalla fine del 2018 abbiamo assistito a dei capitoboli politici nella amministrazione nazionale ,  con Salvini che ha fatto da padrone sulla scena degli inciuci. Poi passando nel 2020, lo scettro lo hanno quelli del  movimento cinque stella seguiti a ruota dal pd , con la complicità dei giornalisti nazionali delle reti televisive e radiofoniche  , tutti,  legati ad una parvenza di legalità che è stata riconosciuta solo per quelli che erano simpatici a loro , abboffandoci i testicoli di grandi discorsi che non servivano a niente, ma soltanto a  riempiere quel tempo necessario durante il programma condotto .

Ma andiamo per ordine. Con il secondo governo Conte, perché l’ordine dei 5 stelle  era di continuare anche facendo un patto con coloro che avevano sempre criticato , il pd ,  scoppia agli inizi del 2020 il bubbone covid , ma nessuno dei giornalisti italiani anche i direttori dei giornali telesivisi non avevano ancora capito quali erano le conseguenze che potevano esserci, forse perché non erano nati da laureati in chimica industriale .

Così da un giorno all’altro arriviamo al 31 gennaio 2020 quando il presidente Conte dichiara l’emergenza pandemica voluta fortemente anche dall’organo mondiale, perché noi siamo sempre succubi, con un decreto della presidenza del consiglio il famoso DPCM.

Da quella data, che doveva essere rispettata da tutti gli amministratori amministrativi e politici , si doveva chiudere tutto , ma in realta nessun sindaco , presidente della provincia , presidente della regione aveva capito che da li a poco potevano morire delle persone.

Fino a quando c’è stato Conte primo e secondo mandato, i morti sono stati circa 150 mila e forse più senza che nessuno avesse mosso un dito  in sostanza non lo filarono proprio .

Addirittura il sindaco di Bergamo  Gori , prima in quota centrodestra e poi centrosinistra , ma nel 2020 era quota centrosinistra, il giorno che scoppiò la pandemia in quel di Codogno e Lodi raggiunto telefonicamente dai responsabili comunali, addirittura dichiarò che stava a cena con la moglie ed avrebbe risolto il problema il giorno dopo .

Ma mentre scoppiava la pandemia in Italia e le prime restrizioni iniziavamo a fioccare, ecco che il pd e il movimento cinque stelle iniziava a muovere i primi passi di come bisognava distruggere un paese  come pagare una mascherina di carta  addirittura dalle 10 alle 20 euro cadauna e mettendo in seria difficoltà il fabbisogno familiare .

Poi a coronamento di questa grande truffa voluta fortemente da tutto l’apparato governativo pro-conte , hanno iniziato a colpire il centrodestra e soprattutto la lega affermando cose non vere e “cummugliando “  ( voce del verbo cummugliare – in italiano coprire ) i traffici illeciti di un pd e del movimento cinque stelle, sempre con la complicità dei giornalisti nazionali di tutti le reti televisive pagati con i soldi nostri , ma stavolta anche con i virologi che iniziavano la loro passerella televisiva creando molta indecisione da parte degli italiani.

Poi ci aggiungiamo che per la ricerca del primo vaccino hanno messo un anno prima di fare la prima fiala .

Secondo punto la guerra in Ucraina . Abbiamo dato armi all’Ucraina e la Russia ci ha aumentato  il gas  e l’energia elettrica? . No è il caro vita dovuto ai troppi soldi elargiti a persone senza scrupolo che con la complicità del movimento 5 stelle e del pd hanno evaso, truffato, frodato i cittadini italiani.

Ma dobbiamo credere ancora in questa gente ??

Meditate gente meditate……..

 

martedì 23 agosto 2022

LE MIE IMPRESSIONI DI AGOSTO 2022 – A ROCCELLA IONICA PER DIMENTICARE, ALMENO PER UN MESE, CIO’ CHE STAVA ACCADENDO IN ITALIA.


C’era una volta  Roccella Ionica …. ma mi sa tanto di favola . Forse è meglio ….. ricordare qualche cantautore italiano usando ciò che è stata la più bella canzone Italiana …..

Cara Roccella ti scrivo …. Forse è più appropriata !

In questo marasma sociale, culturale e soprattutto politico, di cui nessuno  questa estate  si è interessato attivamente, la tua, è stata un’annata più che positiva , in quanto  scacciapensieri per  centinaia di migliaia di Italiani che come ogni anno si sono riversati sulle rive di una spiaggia che con la sua lingua di sabbia è stata  sempre affascinante perché ha racchiuso un percorso naturale che fa invidia a molte coste italiane, la costa dei gelsomini.

La tua positivita’, l’hai racchiusa in tre punti fondamentali, come la Trinità di Dante Alighieri che ha scritto nella sua Divina Commedia, Padre, Figliulo e Spirito Santo.

Dove IL PADRE è il mare stupendo che si conserva da anni e dove anche quest’anno ho girato un video nel ferragosto roccellese facendo vedere la tua integrità   delle acque saline, ma soprattutto i colori di un mare  che non è mai  tramontato.

Certamente in questa estate roccellese ci sono state polemiche dovute, ahime’, anche a cambiamenti climatici che quest’anno sono stati abbastanza intensi . Già il mare, che è stato creato per dare linfa al fabbisogno terrestre di un pianeta e soprattutto di Roccella Ionica, è stato preso di mira da fenomeni atmosferici che hanno sopportato in maniera egregia ciò che è accaduto .

Qualcuno ha parlato di un mare un po’ increspato da patine e sporchizia, ma come sanno tutti, quando i fenomeni sono abbastanza frequenti è la natura che crea fenomeni di questo genere con mare mosso e soprattutto con l’onda lunga che muove il fondale e fa venire alla luce i detriti. Fino a ferragosto questo non c’è stato poi i fenomeni che si sono verificati, sono accaduti proprio quando c’è stato un cambiamento del tempo . Anzi, cara Roccella tu ti sei salvata da alluvioni che hanno caratterizzato qualche area della Calabria .  E’ come ti fossi raccomandata al padre eterno perché quest’anno, come in molti hanno affermato , sei stata il centro turistico trainante di una parte della Calabria e più precisamente della costa dei gelsomini. Insomma sei stata, ma lo eri anche prima “la Capri dello Ionio”. Hai conservato sempre il tuo fascino italiano ma soprattutto della magna grecia.

IL FIGLIUOLO, invece, è stato rappresentato dagli eventi dalla cultura e dallo spettacolo  che si sono succeduti nelle serate estive iniziate già da luglio di quest’anno con il Roccella Jazz festival  coronato dal bellissimo libro scritto  dal Direttore Vincenzo Staiano ricordando il bassista jazz Scott lo Faro che aveva radici calabresi perché il nonno di Scott lo Faro era di Cannitello  . Vedi Roccella, tu hai cittadini che ti vogliono bene poiché in questo marasma culturale e musicale, ti difendono scrivendo positivamente della tua bellezza. Le serate poi al Teatro al Castello con artisti che quest’inverno hanno calcato i maggiori teatri italiani come il festival  della canzone italiana di Sanremo, hanno fatto un po da coronamento.

Ma ciliegina sulla torta, per il secondo anno consecutivo, dopo la pausa covid, sono state le due serate che la Trident Music ha riservato a te, “perla della costa dei gelsomini”, con la presenza del Jova Beach Party 2 di Lorenzo Cherubini alias Jovanotti, che addirittura ha fatto il pieno nel centro turistico nella seconda settimana di agosto scomodando anche Tommaso Labate che si è fatto fotografare con Jova e Gianni Morandi carico di meraviglia  . Quasi 60mila persone che hanno dato luogo alla crescita della tua performance. Ma c’è una nota che comunque deve essere appuntata, quella che la società che gestiva le serate doveva in ogni caso chiedere, data la particolare presenza di persone, almeno una certificazione anticovid di un tampone eseguito almeno 24 ore prima dell’entrata nell’area village . Questo, per salvaguardare le persone che volevano vedere il concerto e non volevano prendersi il covid , perché ci potevano essere persone anche  inconsapevolmente erano  positive.

Le polemiche sterili alimentate dagli ambientalisti sull’area che hanno ospitato le serate del Jova beach party ,  lasciano il tempo che trovano, poiché quella area, fino a quando non sono state  eseguite le serate di Jovanotti  nessuno la conosceva, era off limitis . Le risposte del sindaco Vittorio Zito  hanno zittito un po tutto questo. E’ stato solo un pretesto per alimentare polemiche quello degli ambientalisti perché potevano concentrarsi sul covid . Anche qui un video testimonia come l’organizzazione cittadina ha risposto positivamente.

INFINE LO SPIRITO SANTO rappresentato dallo sport. Come ogni anno dal torneo 3 contro 3 di basket organizzato dai responsabili dell’Oratorio nel campetto adiacente il Porto Delle Grazie e la splendida camminata di quasi 8 kilometri giunta alla decima edizione   organizzata dall’ADS Calabria Fitwalker di Roccella Ionica hanno fatto da coronamento in questa etate roccellese  .

Tante e tante sono state la manifestazione di interesse che hanno carattezzato questa estate roccellese .

Ecco queste sono le mie impressioni dell’agosto roccellese in quanto vengo da dieci anni, ed ogni anno c’è sempre qualcosa che rende sempre più gradita la permanenza da turista. 

giovedì 18 agosto 2022

CASTELVOLTURNO - ARRIVA JOVANOTTI CON JOVA BEACH PARTY DOPO LE POLEMICHE STERILI , MA C'è SEMPRE UN RISCHIO CHE E' QUELLO DEL COVID

 

Egregio Signor Cherubini, la causa che sposano gli ambientalisti è molto puerile perchè è priva di basi. Però una cosa è importante, quella di salvaguardare le persone che vengono alle sue serate, perchè ci potrebbero essere dei portatori anche inconsapevoli del covid e lei , che è padre di una figlia , sa benissimo che molti genitori mandano i loro figli al concerto integri. Lei sa che in Campania c'è una incidenza del 15 per cento di tasso di positivita' .   A questo la Trident Music di Maurizio Salvadori e Marco Sorrentino non ci ha pensato. Siamo daccordo che c'è stato un liberi tutti ma lei si immagina se qualche giovane ritorna dalla serata ed è positivo ? Che le costa far entrare chi ha fatto un tampone 24 ore prima, salvaguarderebbe anche chi nasconde un male incurabile e vuole venirla a vederla. Costa sole 8 euro. Vede io sono arrivato a Roccella Ionica il giorno 29 luglio e sono ancora qui ed andrò via qualche giorno prima del suo concerto a Castelvolturno ed ho seguito in silenzio tutta la diatriba che si è verificata anche perchè dopo i due giorni del concerto tutto è finito è Roccella si è catapultata nella sua storia quotidiana.e c'è un serio rischio . Ecco perchè  non sono venuto a vederla perchè le sue serate sono a rischio covid. Perchè non parla con i suoi organizzatori e fa salvaguardare le persone che vengono a Castelvolturno .

Sarebbe un gesto nobile .

venerdì 5 agosto 2022

CIAO SENATORE TAMY VENTRE - SUPER ZIO DELLA FAMIGLIA DI VOGLIO RICORDARE COSI..........

 

Il ricordo che ho, del prima Deputato, poi Senatore della Repubblica Italiana  Antonio Tommaso Ventre già avvocato  è senz’altro fuori dalla sfera  della politica Italiana. Antonio Tommaso Ventre già cavaliere della repubblica italiana insignito dal presidente Sergio Mattarella qualche anno fa, è stato sempre una persona che nel suo animo ha rispettato sempre gli amici, i suoi compagni di scuola e la sua famiglia tendendo quella mano a chi ne chiedeva il suo aiuto . Antonio Tommaso Ventre soprannominato Tamy’ aveva sempre chiesto notizie, a chi ne sapeva qualcosa e ai suoi familiari, dei suoi compagni di scuola ed amici . Già i suoi compagni di scuola. Non a caso qualche anno fa mi aveva telefonato e mi domando’ di mia madre mi disse “Come sta Pupetta, la voglio vedere “. Erano stati compagni di scuola a Santa Maria Capua Vetere al liceo classico Nevio dove aveva conosciuto e frequentato mio padre Aurelio. 


Encomiabile il suo manifesto di lutto quando è venuto a mancare l’amico e compagno di scuola  Nicola di Muro fra le strade di Santa Maria Capua Vetere. La famiglia Ventre è sempre stata vicina ai sammaritani doc e politici della città. La mia vicinanza e soprattutto il mio rispetto per la famiglia Ventre è stata marcata ancor di più quando ho iniziato a frequentarlo di nuovo tramite l’avvocato e onorevole già sottosegretario alle finanze e tesoro Ferdinando De Franciscis , le figlie Carmela e Bianca i suoi nipoti Marco e Paolo Mancini. Proprio Paolo Mancini ha voluto commentare così:  È stato per un maestro e un modello ed ero legato a lui da grande affetto”.

 I funerali saranno officiati nella Chiesa di Santa Cristina in Formicola alle ore 17 di domani sabato 06 agosto.        

mercoledì 22 giugno 2022

CASERTA MEMORIAL INTITOLATO AD ANTONIO GIANNONI , SIGNORE DELLO SPORT CASERTANO...................






1° Memorial Antonio Giannoni, quadrangolare di basket giovanile under 14

 

Si svolgerà il 28 e 29 giugno prossimi, presso il palasport di viale Medaglie d’Oro a Caserta, il 1° Memorial Antonio Giannoni, quadrangolare di basket giovanile under 14.

Il torneo è stato promosso, in coincidenza con il primo anniversario della scomparsa dello storico dirigente sportivo, dagli Enti ed Associazioni che lo hanno visto protagonista: Il Comitato Provinciale Coni di cui è stato per decenni vicepresidente vicario, con l’impegno dell’attuale Delegato Provinciale Michele De Simone; il Comitato Provinciale della Federazione Italiana Pallacanestro, sport che ha vissuto da dirigente provinciale e regionale oltre che da arbitro di serie A e componente del direttivo centrale del Cia (Comitato Italiano  Arbitri), grazie all’iniziativa dell’attuale Presidente Franco Porfido; il Panathlon Club Caserta “Terra di Lavoro” di cui è stato a lungo socio e di cui è attuale Presidente Giuliano Petrungaro e la sezione di Caserta dell’Unione Nazionale Veterani dello Sport, di cui è stato a lungo Presidente fino alla sua scomparsa, grazie all’impegno dell’attuale Presidente Michele Centore.

Antonio Giannoni è stato anche per anni Direttore dell’Azienda speciale della Provincia per la gestione degli impianti sportivi (AGIS) ed ha svolto attività professionale quale Direttore del Capac il centro per la formazione professionale promosso con il supporto della Camera di Commercio di Caserta.

In tutte le persone che lo hanno frequentato sia per motivi sportivi che lavorativi, ha lasciato un vuoto immenso.

L'organizzazione tecnica del memorial è stata curata dalla della Juvecaserta Academy. Al torneo parteciperanno quattro squadre: LBL Caserta; Jrafa Caivano, Juvecaserta Accademy e Città di Caserta.

Il programma degli incontri prevede alle 17.00 di martedì 28 giugno il primo match fra la LBL Caserta e il quintetto della Jrafa Caivano, alle 19.00 il secondo fra Juvecaserta Accademy e Città di Caserta.

Mercoledì 29 giugno alle 17.00 si sfideranno le perdenti per la finale del terzo e quarto posto ed alle 19.00 le vincenti degli incontri di martedì per la finale primo e secondo posto.

Previsto anche un premio individuale intestato alla memoria di Peppe Farina, scomparso lo scorso 3 giugno, che da allenatore del minibasket ha fatto innamorare della palla a spicchi intere generazioni di giovani casertani.

Alla premiazione parteciperanno i familiari di Antonio Giannoni, la moglie Carla Africano ed il figlio Giuseppe con la moglie e le figlie.

 

domenica 5 giugno 2022

CASERTA - OGGI PARTE LA 33ESIMA EDIZIONE DEGLI INTERNAZIONALI DI TENNIS FEMMINILI ALLE 10,30 MARTINA MARTELLI CONTRO LA NORVEGESE LYLLY ELIDA HASETH- SPETTACOLO ASSICURATO

 

 


 L’italiana Martina Martinelli contro la norvegese Lilly Elida Haseth sarà questo il match di apertura alle 10.30 di mattina di domenica 5 giugno 2022 della trentatreesima edizione degli “Internazionali Femminili di Tennis Città di Caserta – Trofeo Cogepa”.

Nel pomeriggio di sabato il supervisor dell’Itf del torneo Guido Pezzella ha effettuato il sorteggio del tabellone delle qualificazioni.

Domenica sono previsti 6 incontri e altri poi che designeranno le tenniste che accederanno al tabellone principale. Le qualificazioni si concluderanno nella serata di lunedì 6 giugno, quando sarà poi effettuato un nuovo sorteggio per i match del main draw.

Fra le protagoniste della trentatreesima edizione degli “Internazionali Femminili di Tennis Città di Caserta – Trofeo Cogepa” con montepremi da 60.000 dollari che si svolgerà dal 5 al 12 giugno, non si sarà Isabella Shinikova. La tennista bulgara ha fatto pervenire la sua rinuncia e almeno per quest’anno non potrà ambire alla tripletta, avendo già vinto il torneo nel 2014 e 2016.

Al tabellone finale accederanno otto tenniste dalle qualificazioni che si svolgeranno domenica e lunedì, alle quali parteciperanno in virtù della wild card indicate dalla Federtennis Denise Valente (TC Genova), Giorgia Pedone e Virginia Ferrara (TC Palermo). Martina Martinelli (Stelle del Sud Reggio Calabria) e la tennista di origini casertane Emma Valletta (Tennis Training Foligno) sono state indicate dal circolo organizzatore.

La numero uno del tabellone finale sarà la francese Clara Burel, numero 95 di ranking WTA, ma tutti gli occhi degli appassionati sono puntati sulla tennista francese di origine serba Kristina Mladenovic, detta Kiki, n. 110 di ranking WTA finalista nel doppio con la francese Caroline Garcia al Roland Garros di Parigi.

In semifinale hanno superato il duo composto dalla lettone Jelena Ostapenko e dall’ucraina Ljudmyla Kicenok per 2-6; 6-4; 6-2: In finale affronteranno le statunitensi Jessica Pegula e Cori Gauff.

Da martedì poi Kristina Mladenovic sarà a Caserta fra le protagoniste della trentatreesima edizione degli “Internazionali Femminili di Tennis Città di Caserta – Trofeo Cogepa” insieme con altre tenniste già presenti alle precedenti edizioni del torneo come Federica Di Sarra, Gabriela Ce, Cristiana Ferrando, Cristina Dinu, Giulia Gatto Monticone, Camilla Rosatello, Stefania Rubini e Martina Colmegna.

Tutte le news del torneo saranno pubblicate sul sito ufficiale del torneo www.tccaserta.it e sulle pagine facebook ed instagram “Tennis Club Caserta”.

 

venerdì 27 maggio 2022

INTERNAZIONALI DI TENNIS A CASERTA - DOPO DUE ANNI DI BLACK-OUT SI RITORNA ALLA NORMALITA' . DAL 5 GIUGNO E FINO AL 12 GIUGNO CASERTA RITORNA NELL'OLIMPO DEL TENNIS FEMMINILIE


Sarà presentata, alle 10,30 di sabato prossimo 28 maggio 2022, presso la sede del circolo del Tennis di Caserta di via Laviano, la trentatreesima edizione degli “Internazionali Femminili di Tennis Cittàdi Caserta – Trofeo Cogepa” con  montepremi da 60.000 dollari che si svolgerà dal 5 al 12 giugno.
L’edizione del 2022 è quella della ripresa, di un evento atteso dalla città di Caserta e dagli appassionati della disciplina che  mancava dal 2019 per le note vicende legate alla pandemia.
La prima edizione si svolse nel 1982, da allora tutte le trentadue edizioni svolte sono da ascrivere agli sforzi dei soci, degli sponsor e di quanti li affiancano nella impegnativa organizzazione della competizione tennistica internazionale.
La vincitrice dell’edizione 2019 del torneo fu la russa Varvara Gracheva che superò in finale la kazaka Anna Danilina.
Sabato sarà presentata anche la brochure informativa del torneo con il programma, i loghi degli sponsor, l’albo d’oro delle vincitrici, la ripartizione del montepremi, gli altri tornei in programma e la struttura organizzativa della competizione casertana.
Il programma dopo la conferenza stampa del 28 maggio, prevede per i giorni 5 e 6 giugno gli incontri di qualificazione del singolare. Dal 7 al 9 giugno si svolgeranno gli incontri di singolare e del doppio main draw, i quarti di finale sono in programma per venerdì 19 giugno, le semifinali del singolare e la finale del doppio si svolgeranno sabato 11 giugno e la finale del singolare è prevista per domenica 12 giugno giornata conclusiva della manifestazione.
Il montepremi di 60.000 dollari invece prevede una ripartizione per ogni tennista in base al
cammino, dai trentaduesimi fino alla finale, stesso discorso per il doppio.
Direttore del torneo sarà come di consueto Giuseppe Mancini, mentre il ruolo di responsabile organizzativo è affidato all’esperto Gianpaolo Papiro, il responsabile finanziario della manifestazione sarà Aurelio Scotti.
Il supervisor dell’Itf al torneo sarà Guido Pezzella, con lui lavoreranno l’ITF Chief of Officials Fabio Buccolini, gli ITF Chair Umpire Lidia Avena, Andrea Mangione, Daniele Pece e Aniello Santonicola, ed i FIT Chair Umpire Gerardo Avallone e Gennaro De Carmine. Direttori di gara saranno Antonio Bertamino, Domenico Bove, Benito Tricarico. Per l’assistenza alle giocatrici e gli spostamenti delle medesime tra arrivi e partenze, aeroporti e albergo, con le auto fornite della Concessionaria Toyota Funari provvederà il gruppo composto da Luigi Ancona, Nello Di Fratta, Stefano Letizia, Alfredo Mandato, Maurizio Magliocca, Alessandro e Federico Vitrone, sarà coordinato come di consueto da Marco Matera.
Il title sponsor del torneo è la Cogepa. Main sponsor: Funari e SMC Scientific Medical Company srl. Gold sponsor: Iatropolis, Progest, Morsi e Rimorsi, Alois, Mobilya e Centro di Riabilitazione La Pinetina Castelvolturno. Silver sponsor: Magistra Group, Publiservizi, Gyrotonyc Caserta, Erreplast, Magifra Excellent Italian Craft Beer, Centro Ginolfi, Park San Carlo, Sviluppo Ufficio, Russo Center Ristorante-eventi-cerimonie, Landolfi &Traettino, Alfonso D’Este, PTU Services, F.lli De Lucia snc, Generali agenti De Franciscis -Migliorini, Grand Hotel Vanvitelli, Royal Hotel. Bronze sponsor: MI Medical, Crionet, Power Gas, Powerflex, DalKem-Negi, Fisioray Medical Tecnology, Icona, FrigoCaserta. Supporter: Quick Washing, Caseificio ABC Officina Immobiliare, Gruppo Marino, Allcoma, Incentiviampresa, Liburia srl, Petrella Immobiliare, Felix Net circuito di
credito commerciale, Movi.Es, Edil Mec srl, Immobiliare Anto, Esperia, Angelino, Associazione Fratello Cuore, San Leucio Silk, Amici della Reggia, Panathlon Terra di Lavoro Caserta, Movimento L’Aura.
Sponsor tecnici: Pepsi, Chin8Neri, Gatorade, Sea 2.0, Ferrarelle, Tecnifibre, Accademy Tennis Padel, Sporting Shop, Sea 2.0, Farmacia Brignola.
Il torneo è patrocinato da Città di Caserta, Provincia di Caserta, Camera di Commercio (con
contributo economico), Coni, Fit, Itf World Tennis Tour, Tennis Europe.
Tutte le news del torneo saranno pubblicate sul sito ufficiale del torneo www.tccaserta.it e sulle pagine facebook ed instagram “Tennis Club Caserta”. 

martedì 26 aprile 2022

CASERTA - A DISTANZA DI CINQUE ANNI DALLA SUA SCOMPARSA LA STAMM STREET BAND OMAGGIA CON ARIA DI TE IL MUSICISTA CASERTANO FAUSTO MESOLELLA

 

A distanza di anni il ricordo di Fausto Mesolella , unico artista casertano a vincere un festival della canzone italiana  insieme agli Avion Travel, è ancora vivo. Ed è un vanto per chi lo ricorda . 

Lo ha fatto  la Stamm Street Band, composta da Alberto Martucci (piano e voce), Antonello Fabrocile (voce), Tommaso Giaquinto (basso), Nello Petrone (chitarra) e Vittorio Sparaco (batteria), nel corso dell'esibizione di venerdì 22 aprile  presso il Thaddeus di Caserta hanno eseguito - tra gli altri - il brano "Aria di te" di Fausto Mesolella per ricordare il compianto musicista casertano in occasione del quinto anniversario della sua dipartita. 

L'animo nobile e professionale del gruppo ha fatto si che uno dei pilastri della musica casertana venisse ricordato con il rispetto dovuto , così come si fa ad un grande musicista.  

La serata è stata particolarmente gradita dal folto pubblico  per l'alto livello dei brani eseguiti dal gruppo formato da appassionati musicisti di lunga esperienza.

lunedì 25 aprile 2022

STORY E FRAME AL PALAZZO DELLE ARTI DI CAPODRISE – LA MOSTRA A QUATTRO MANI DI MASSIMILIANO ED ATTILIO DEL GIUDICE .

 


Ha riscosso un interessante successo la presentazione della mostra fotografica presentata nella splendida cornice di un palazzo che ha fatto storia nel comune di Capodrise , chiamato Palazzo delle Arti .

Massimiliano ed Attilio del Giudice hanno deliziato con i loro “frame” quello che è un percorso artistico, circa 50 racconti fotografici,  che ha conosciuto il valore di storie sociali che ogni giorno si consumano nella vita giornaliera .

Le motivazioni di questa avventura sono molteplici, per esempio: l’inalienabile confronto generazionale, oppure la ricognizione sulle possibilità espressive dell’unione consensuale di forme differenziate, o semplicemente una sorta di generica curiosità (vediamo che succede…), ma, su tutte, prevale la voglia gioiosa di cogliere di tanto in tanto qualche piccolo segmento della realtà, in grado di innescare un’emozione, un sentimento, una riflessione e, quindi, il lavoro rielaborativo e tecnico per una possibile narrazione.”

50 story-frame  realizzati a quattro mani, originali e stimolanti. Le foto prendono vita attraverso i racconti. Racconti brevi, piacevoli e intensi, racchiusi in circa 300 parole. Coinvolgenti al punto da non poter fare a meno di leggerli tutti di un fiato.  E come cinquanta cioccolatini dal gusto diverso, ognuno tira l'altro. Tutti da assaporare e gustare.

E’ stato un ottimo biglietto da visita il convegno organizzato per la presentazione della mostra fotografica, in quanto sono intervenuti personalità quali appunto il sindaco del comune di Capodrise Vincenzo Negro con l’assessore alla cultura Luisa D’Angelo. Sono intervenuti anche l’assessore alle politiche sociali  Nicola Cecere, Simona Di Giovanni servizio civile ed Alessandro Perreca  presidente dell’associazione APS assente ma sostituito da Giacomo Corsale.

 Il coordinamento della mostra è stato affidato a Carmine Posillipo mentre il Curatore di questa mostra fotografica è stato  l’assessore al comune di Caserta il Dottor Enzo Battarra già critico d’arte contemporanea. Moderatore dell’incontro è stato l’architetto Raffaele Cutillo conoscitore della realtà casertana .             

giovedì 21 aprile 2022

CASERTA - PRIMA USCITA DELLA STAMM STREET BAND AL THADDEUS A CASERTA A VIA CECCANO IL DIVERTIMENTO E LO SPETTACOLO è ASSICURATO

 

Amore,giurisprudenza e soprattutto musica . Il trittico è miscelato.


Tre avvocati un logopedista e un operatore del terziario casertani  che continuano a sposare l’utile al dilettevole come si ispirassero ad uno dei piu grandi poeti italiani Dante Alighieri con la sua Trinità scritta  nella divina commedia   ha fatto sì che molti italiani si ispirassero a lui. Come del resto i tre avvocati che continuano a dare vita al loro hobby preferito.

Alberto Martucci alla tastiere e voce , Antonello Fabbrocile voce solista e Tommaso Giaquinto al basso, insieme a Nello Petrone  chitarra e Vittorio Sparaco alla percussioni daranno vita ad uno spettacolo di intrattenimento venerdi 22 aprile 2022 presso il locale Thaddeus  di via Ceccano.

La band che prende il nome di Stamm Street band non è altro che un anagramma Fra anglo sassone e il napoletano per dare un tocco di originalità anche al genere musicale a cui sono legati .

Dal pop al blues passando anche per generi musicali melodici americani e anche italiani nonchè mediterranei, questa sarà la scaletta muscale che deliziera' chi vorrà essere presente .

Lo spettacolo è assicurato anche perché la band in formazione diversa si era già esibita in altri locali , ma questa totalmente cambiata  ma i tre pilastri ci sono sempre, sarà la prima uscita.

Ma in questa serata sarà assicurato anche il divertimento poiché la formazione composta da avvocati  risulta essere fra le più quotate in provincia.