La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

mercoledì 26 marzo 2014

CARABINIERI IN AZIONE - LE OPERAZIONI DEL GIORNO IN PROVINCIA

1.      In Mondragone (CE), via Guglielmo Oberdan, i Carabinieri della locale stazione hanno rintracciato ed arrestato Siciliano Giacomo,cl. 1951, del luogo, in esecuzione all’ordine di carcerazione emesso dall’ufficio esecuzioni penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere. L’uomo dovrà espiare la pena di  anni 3 (tre), mesi 4 (quattro) e giorni 13 (tredici) reclusione, poiché riconosciuto colpevole dei reati violenza sessuale, lesioni e atti persecutori, commessi in Mondragone il 18.02.2009. L’arrestato, pertanto, è stato tradotto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

2.      In Marcianise (CE), via Fuccia, nel corso di uno specifico servizio teso contrastare la commissione di reati contro il patrimonio, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Marcianise hanno arrestato i cittadini rumeni VrinceauCostatin cl. 1980 e SavuIoan cl. 1985, entrambi residenti a Portico di Caserta (CE). I due sono stati bloccati in flagranza furto all’interno della struttura ospitante la societa' del luogo mentre asportavano del materiale in ferro prelevato dalle porte e dai macchinari custoditi nella struttura. Il materiale recuperato è stato riaffidato all'avente diritto mentre gli arrestati sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza della stazione di Marcianise in attesa della celebrazione del rito direttissimo innanzi  alla competente Autorità Giudiziaria




3.      In Pesaro, presso la locale casa circondariale, i Carabinieri della Sezione Radiomobile del Reparto territoriale di Aversa hanno eseguito un ordinanza di custodia cautelare emessa dall’ ufficio G.I.P. del Tribunale di Santa Maria C.V. che, condividendo pienamente le risultanze investigative raccolte dai Carabinieri, ha emesso il provvedimento nei confronti del cittadino marocchino Aziz Daoui, cl. 1990, nullafacente, pregiudicato.L’uomo, irreperibile dal 25 ottobre 2012, unitamente ad un altro complice è stato riconosciuto dalle vittime, a seguito di positiva individuazione fotografica, quale autore del reato di rapina di telefono cellulare, commessa in Aversa il 31 maggio 2012 ai danni di una 23enne, ed un 22enne, di Lusciano. L’arrestato è rimasto associato presso la casa circondariale di Pesaro, dove era già recluso per altra causa.
  In Capua (CE) i Carabinieri dell’aliquota radiomobile della locale Compagnia hanno arrestato, per furto,  i cittadini rumeni Cocoras  Daniel cl. 1986eMatyas Robert cl. 1994, entrambi ivi domiciliati. Nella circostanza i due asportavano da un supermercato del posto, generi alimentari vari ed alcuni capi di vestiario, occultandoli  all’interno di uno zaino, per  poi allontanarsi per quelle vie limitrofe, dove venivano intercettati dai Carabinieri prontamente intervenuti a seguito di segnalazione dei dipendenti del supermercato, rinvenendo nel contempo anche tutta la merce poco prima trafugata, ancora occultata all’interno dello zaino. La merce veniva restituita all’avente diritto mentre i due, trattenuti nelle camere di sicurezza saranno giudicati con la formula del rito direttissimo.
 In Cellole (CE), i Carabinieri della locale stazione hanno arrestato, in esecuzione all’ordine di custodia cautelare in carcere, emesso  dalla Corte di Appello - 5^ sez. penale di Napoli, il pregiudicatoPone Giuseppe cl. 1988, domiciliato in Sessa Aurunca, già sottoposto agli arresti domiciliari per il reato di rapina perpetrata in Napoli nel mese di ottobre 2011. L’ordinanza oggi notificata  scaturisce da reiterate violazioni agli obblighi a cui il prevenuto era sottoposto.  Lo stesso, dopo le  formalità di rito, è stato associato presso la casa circondariale di Santa Maria C.V.  a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.
 Alle ore 13.30 circa di oggi 26 marzo, i Carabinieri della stazione di Sant’Arpino, nel corso  di un servizio di controllo del territorio, venivano allertati  da una donnaquarantenne diSuccivo che aveva notato la presenza del suo ex contro il quale aveva già presentato diverse denunce per stalking, in particolare, lo scorso  18 febbraio 2014, la donna si era accorta che sui pali dell’illuminazione pubblica in Sant’Arpino, erano comparsi dei volantini sui quali era stato riprodotto il volto della donna parzialmente nuda con annesso un annuncio erotico che invitava con tanto di numero di telefono della denunciante, a contattarla per prendere accordi su possibili incontri erotici. Nella mattinata odierna, la stessa, ha notato l’uomo identificato poi in Maiorano Salvatore cl. 1977 residente a S. Maria del Molise (IS), mentre si aggirava con fare sospetto in Succivo e pertanto richiedeva l’intervento dei Carabinieri i quali giunti sul posto rinvenivano sulla persona del Maiorano un foglio contenente lo stesso annuncio diffamatorio affisso nei giorni addietro. La successiva perquisizione della vettura in uso al Maiorano ha permesso di rinvenire all’interno dell’abitacolo altri annunci erotici della stessa natura , un passamontagna oltre ad un coltello da cucina di grosse dimensioni. Il materiale rinvenuto è stato sequestrato mentre sono in corso indagini per comprendere le reali intenzioni del Maiorano che è stato arrestato poiché ritenuto responsabile di una serie di condotte persecutorie nei confronti della donna. La competente Autorità Giudiziaria ha disposto la celebrazione del rito direttissimo in attesa del quale l’uomo è stato trattenuto presso le camere di sicurezza dell’Arma.    



.   In Napoli, Piazza Garibaldi, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Mondragone hanno arrestato De Stefano Amedeo cl.1989 di Fisciano (SA) per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Nella circostanza il predetto veniva fermato per un controllo. Sin da subito si mostrava nervoso ed intollerante. Condizioni queste che insospettivano i militari dell’Arma che decidevano di approfondire il controllo. Infatti, successivi esami radiografici consentivano di accertare che il De Stefano riteneva nel tratto intestinale nr. 1 (uno) ovulo contenente sostanza stupefacente del tipo “eroina”, per complessivi grammi 25 (venticinque) . L’arrestato è stato condotto presso la  casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

   In Teano i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato in esecuzione dell’ordinanza di sostituzione della misura cautelare dell’obbligo di dimora con quella degli arresti domiciliari,emessa dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, De Lucia Dario,cl.1993, del luogo. Il provvedimento in parola scaturiva a seguito di varie segnalazioni da parte dei militari dell’Arma per inosservanza delle prescrizioni imposte dalla misura dell’obbligo di dimora.

       In Lusciano i Carabinieri della locale stazione hanno arrestato Migliatico Attilio, cl. 1980, del luogo, in esecuzione dell’ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma, dovendo espiare anni 2 (due) e mesi 2 (due) di reclusione, poiché  riconosciuto colpevole del reato di rapina, commesso in Roma il 21 luglio 2013.
L’arrestato, è stato associato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.


Nessun commento: