La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

lunedì 14 marzo 2016

“Il Meetup Amici di Beppe Grillo di S.Maria C.V.: grazie alla nostra segnalazione il canile comunale sarà dotato di una fognatura”



Finalmente partono i lavori di realizzazione della rete fognaria per il canile di S.Maria C.V. le cui acque reflue, fino ad ora, confluivano nelle fognature dell’attiguo cimitero. Grazie alla segnalazione protocollata preso gli uffici di Palazzo Lucarelli del gennaio scorso dal “Meetup Amci di Beppe Grillo di S.Maria C.V.”, immediatamente recepita dal commissario prefettizio dott. Michele Campanaro, si è giunti alla risoluzione di questo annoso problema. Il “Meetup Amici di Beppe Grillo  di S.Maria C.V.”, inoltre, con una propria delegazione ha fatto visita nei giorni scorsi al canile comunale della città. Gli attivisti, da sempre sensibili alle problematiche degli “amici a quattro zampe”, hanno donato crocchette perché la ditta fornitrice ha deciso di non consegnare più quanto dovuto da una settimana circa. Discutendone con i volontari del canile e con il comandante dei vigili urbani Schiavone, con delega al canile, gli Attivisti hanno appreso che l’azienda in questione ha sbagliato il processo di fatturazione elettronica e per tale motivo il comune di S.Maria C.V. non ha potuto elargire le somme già deliberate. Durante l’incontro si è discusso anche della possibilità di una prossima installazione della videosorveglianza per evitare il ripetersi di abbandoni di cani all’esterno del canile, esemplari che potrebbero finire, così come è avvenuto la scorsa settimana, tra le mire di randagi ben più grandi e pericolosi che potrebbero aggredirli causandone la morte. Bisognerà risolvere e superare agilmente la regolamentazione sulla privacy, anche se la risoluzione del problema non avverrà in tempi brevi visto l’attuale carenza di fondi.
Gli Attivisti del Meetup invitano tutti gli iscritti al Movimento e l’intera cittadinanza a donare al canile un po' di cibo, abiti dismessi, giornali e tutto quello che può servire per accudire questi amici a quattro zampe in modo da rendere più agevole il compito di chi quotidianamente lavora all’interno della struttura affrontando enormi difficoltà.


Nessun commento: