La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

sabato 9 novembre 2013

Difensore Civico in Provincia di Caserta: via libera per il dimezzamento della spesa




Abbattimento del 50% dei compensi previsti per il Difensore Civico in Provincia di Caserta. E' la proposta approvata dai componenti della settima commissione che si occupa di controllo sugli atti dell'amministrazione provinciale, di garanzia dei diritti dei cittadini, dei dipendenti e degli amministratori. La proposta, già preannunciata nell’ultimo Consiglio dai consiglieri Antonio Mirra del PD e Garofalo del PDL verrà ora presentata in occasione del prossimo consiglio provinciale nell'ottica dell'applicazione di un risparmio della spesa pubblica. 


"La figura del difensore civico va anche sicuramente riorganizzata - ha dichiarato il consigliere provinciale del Pd Antonio Mirra, presidente della settima commissione consiliare - ai fini di una più efficace tutela delle garanzie dei cittadini di tutta la provincia di Caserta. La fruibilità per gli utenti deve essere semplificata e migliorata e, in questa ottica, credo sia opportuno avviare in tempi brevi il confronto con le amministrazioni comunali affinché si possa ottimizzare l’attività del prossimo difensore civico distrettuale".

Nessun commento: