La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

lunedì 11 novembre 2013

CAMORRA, POLITICA ED ASL - ECCO COME GIOCAVANO SULLE SPALLE DEGLI ALTRI I POLITICI CASERTANI

Oramai dopo il provvedimento emesso dal Tribunale di Napoli e firmato dal Gip Isabella Iaselli  su richiesta dei magistrati della Dda di Napoli Luigi Landolfi , Giovani Conzo e Anna Maria Lucchetta, che oseremo dire scrivere e richiedere un provvedimento che ha lasciato "morti e feriti" sul campo ( in procure della Campania ) , gli uomini politici sia del centro-destra che del centro sinistra si nascondono." Lo scuorno" è tale che addirittura come vedremo in  fotocopia in alcune pagine dell'ordinanza relativa agli arresti  degli appalti dell'asl  casertana, confermano che davanti ai soldi ne la destra ne la sinistra si tirano indietro , ma fanno tutta erba un fascio a discapito di cittadini , giornalisti, impiegati pubblici, gente comune che a fine mese non arriva , anzi è in mezzo ad una strada soltanto perché ha denunciato ( vedi L'arena di ieri ) ed addirittura  hanno avuto  provvedimenti disciplinari .Non a caso sabato mattina, in una strada di passaggio del centro storico , via san giovanni Bosco nei pressi dell'Istituto Salesiani all'angolo di via Roma difronte ad una delleentrate della Camera Di Commercio  e lontani da occhi indiscreti , gli onorevoli  Landolfi e Coronella  che erano all'assessore provinciale   Marco Cerreto sono stati visti chiacchierare in tutta tranquillità . - Cosa dicevano di tanto importante nascosti in quella strada fra le 11,30 e Mezzoggiorno ?? Non lo potevano fare davanti ad un bar e passeggiando in pieno centro? Perchè si ostinano  a nascondersi , quando gli stessi onorevoli, hanno sempre osannato alla trasparenza ??  
 Per farvi capire in che merda stiamo, potete deliziarvi con una pagina molto intrigante della vita politica della provincia di Caserta, la pagina 96 e 97  con la precisione dove c'è di tutto e di più . 


Nessun commento: