La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

domenica 11 gennaio 2015

ANZIANI NELL'OCCHIO DEL CICLONE - UN RUMENO ENTRA INCA DI UN CITTADINO MA VIENE ARRESTATO

Marcianise. Chiede dell’acqua per il proprio figlioletto, con questo stratagemma un  rumeno L. D. cl. 1985 di Napoli, convince un anziano a farlo entrare in casa. Una volta all’interno,  l’uomo è riuscito ad impossessarsi dell’apparato cellulare dell’anziano, allontanandosi subito dopo. Proprio mentre questi usciva dall’abitazione, giungeva il figlio dell’anziano, il quale insospettitosi di ciò e chiesto spiegazioni al padre effettuava una veloce ispezione, notando la mancanza del cellulare. Uscito immediatamente in strada incrociava una pattuglia della Compagnia di intervento Operativo del 10° Regimento Carabinieri Campania, i quali,  dopo aver appreso quanto accaduto, riuscivano a rintracciare  ed a bloccare l’uomo. Quindi, successivamente, coadiuvati anche dai colleghi della locale stazione, rinvenivano a seguito di perquisizione il cellulare poco prima asportato, procedendo in questo modo al suo arresto. L’apparato cellulare è stato restituito alla vittima, mentre l’arrestato sarà giudicato con la formula del rito direttissimo.

Nessun commento: