La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

lunedì 29 settembre 2014

CARABINIERI IN AZIONE - LE OPERAZIONI DEL GIORNO N PROVINCIA DI CASERTA

In Cesa (CE), i Carabinieri della locale stazione hanno arrestato, in flagranza di reato  per il reato di produzione, coltivazione e detenzione illecita di sostanze stupefacenti,  Arciprete Sossio, cl. 1987, del luogo. L’uomo, a seguito di perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di n. 12 (dodici) piante di marijuanaalte ciascuna mt 1,20 circa, coltivate all’interno di vasi posizionati nella sua abitazione, e di gr. 12 (dodici) della medesima sostanza, già essiccata, custodita in una scatola nascosta nel bagno dell’alloggio. Nel corso delle operazioni di controllo, all’interno del garage di pertinenza dell’appartamento, sono state rinvenute attrezzature per la coltivazione ed essiccatura delle piante. Tutto quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro. L’Arciprete, invece,  è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.


In Carinola (CE), i Carabinieri della locale stazione hanno deferito, in stato di libertà, una trentaseienne del luogo, responsabile di furto aggravato. Nella circostanza, i militari dell’arma, durante una perquisizione all’interno della proprietà della donna, hanno rinvenuto e sequestrato 2(due) tini contenenti 2.000 (duemila) litri di mosto macinato, del tipo aglianico, frutto della lavorazione di uva indebitamente asportata la sera precedente dall’interno di un vigneto sito quel comune. Nel corso dello stesso controllo i carabinieri, in collaborazione con personale tecnico della società “ENEL”, hanno anche accertato che la deferita aveva realizzato un allaccio abusivo alla rete elettrica pubblica per alimentare la propria abitazione. il mosto rinvenuto è stato restituito all’avente diritto.

Nessun commento: