La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

giovedì 14 gennaio 2016

OMICIDIO SOLOGIUC - ARRESTATI DUE FRATELLI DI SAN CIPRIANO D'AVERSA

Nella giornata odierna, neII’ambito delle indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, i Carabinieri della Sezione Operativa del Nucleo Operativo e Radiomobile del Reparto Territoriale di Aversa (CE) hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Napoli Nord, nei confronti di due fratelli indagati per i reati di omicidio aggravato, porlo e detenzione illegale di arma da fuoco e incendio doloso aggravato.
ll provvedimento si inquadra in un’artic0|ata e complessa attivita di indagine, condotta da maggio a settembre 2015, che ha permesso di raccogliere gravi elementi di colpevolezza a carico dei due indagati in ordine alI’omicidio della cittadina rumena SOLOGIUC Mariana Veronica. L’episodio criminoso, caratterizzato da particolare ferocia ed efferatezza, si verilico nella notte tra il 19 e il 20 maggio 2015. ll cadavere della donna, con tre ferite alla testa, provocate da proiettili di pistola cal. 7,65, fu rivenuto nel territorio del Comune di Villa di Briano. La autovettura della donna venne poi rinvenuta incendiata in Iocalita limitrofa.

ll GIP presso il Tribunale di Napoli Nord, accogliendo la ricostruzione accusatoria prospettata dallanProcura della Repubblica di Napoli Nord, ha disposto I'applicazione della misura cautelare in carcere nei confronti di due fratelli, di 35 e di 39 anni, domiciliati in San Cipriano d’Aversa. II movente de|l’omicidio della cittadina rumena, la quale gestiva un bar in Parete, va, con ogni probabilita, individuata in contrasti sorti per interessi economici di natura illecita.

Nessun commento: