La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

giovedì 24 aprile 2014

MARCIANISE - PRESO GIOVANE INTENTO A RUBARE AUTO

I carabinieri della stazione di marcianise, hanno tratto in arresto, con l’accusa di furto:
Talotti marco cl. 95, Gatto Giovanni cl. 85 e p.r, cl. 97, tutti residenti a napoli.
Il provvedimento precautelare è scaturito in seguito alla denuncia di furto di autoveicolo presentata negli uffici della stazione di marcianise da una donna, che nella serata di ieri, recatasi nel parcheggio di un centro commerciale della zona ove aveva in precedenza lasciato il proprio veicolo ne constatava la mancanza.
Immediatamente venivano svolti i primi accertamenti mediante la visione dei filmati di videosorveglianza registrati dalla società di sicurezza del centro commerciale attraverso i quali si riusciva a ricostruire l’esatta dinamica della vicenda ed a raccogliere utili elementi per la individuazione del veicolo in uso al gruppo di giovani e le relative identità.
Nello specifico, si notava come i tre, in un  arco temporale di circa due minuti, raggiungevano il veicolo da derubare, ne forzavano la portiera lato passeggero, aprivano il vano motore e ne sostituivano la centralina riuscendo così ad avviare il veicolo ed ad allontanarsi a bordo dello stesso.
Veniva pertanto predisposta un’attività di ricerca dei tre soggetti, tutti rintracciati all’interno delle proprie abitazioni nel quartiere secondigliano di napoli. Nel corso delle successive attività i carabinieri riuscivano a risalire al veicolo utilizzato dai giovani per raggiungere il centro commerciale, all’interno del quale venivano trovati vari oggetti atti allo scasso, mentre presso l’abitazione del minore, oltre ad altri arnesi, veniva rinvenuta una centralina per l’avviamento del motore degli autoveicoli e due pistole del tipo scacciacani.
Espletate le formalità di rito, gli arrestati sono stati tradotti presso la casa circondariale di napoli-poggioreale, mentre il minorenne è stato accompagnato presso l’istituto di permanenza per minori di napoli colli aminei.
Nei confronti dei tre sono state avviate le pratiche per l’irrogazione del divieto di ritorno nel comune di marcianise.



Nessun commento: