La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

mercoledì 30 aprile 2014

CASAL DI PRINCIPE IL PROGRAMMA DELLA UNICA CANDIDATA A SINDACO DONNA - ELISABETTA CORVINO

Un’amministrazione efficiente parte dalle fondamenta
“ Non posso- spiega Elisabetta Corvino, candidata a sindaco a Casal di Principe – realizzare un grattacielo se le fondamenta non sono solide e sicure. Fondamenta forti sono in grado di reggere il peso dell’edificio e delle persone. E’necessario partire dall’ordinario per poi ambire allo straordinario. Casal di Principe ha bisogno innanzitutto di raggiungere la normalità attraverso la soluzione di problematiche vecchie e irrisolte da decenni. I progetti utopistici non servono a nulla, bisogna prima consolidare le basi, rafforzandole, e poi mirare in alto. Il mio programma comunque è ricco di idee innovative e straordinarie. Penso che si debba partire dalle priorità assolute ”.
I primi interventi che Elisabetta Corvino intende attuare riguardano:
·        il rifacimento delle strade;
·        sistemazione o costruzione in toto dei marciapiedi;
·        pulizia, sistemazione, manutenzione dell’intero sistema fognario;
·        pubblica illuminazione;
·        interventi specifici e mirati per gli edifici pubblici e le strutture scolastiche;
·        creazione di parcheggi;
·        fornitura degli elementi costitutivi dell’arredo urbano e spazi pubblici;
·        realizzazione di aree verdi attrezzate;

·        realizzazione ed ampliamento rete idrica esistente e relativa gestione;

Nessun commento: