La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

domenica 13 dicembre 2015

SANTA MARIA C.V. TEATRO GARIBALDI - APERTA LA STAGIONE 2015 CON IL MUSICAL IL DIVORZIO DEI COMPROMESSI SPOSI

Carlo Buccirosso sbalordisce ancora una volta a Santa Maria Capua Vetere.  Ieri sera ha aperto ufficialmente la ennesima stagione teatrale al Teatro Garibaldi della città del foro con un vero e proprio “ musical “ ispirato a quel poema storico di Alessandro Manzoni  i promessi sposi “ . Un lavoro studiato nei minimi particolari dove addirittura ha inserito basi musicali italiane e napoletane creando una piacevole serata fra il pubblico e gli artisti del palcoscenico. Il personaggio chiave che lui interpreta è Don Rodrigo che assume per certe sembianze anche ad un camorristica di Secondigliano, Ma vi sono attori di tutto rispetto come Rosalia Porcaro,Gino Monteleone, Nunzia Schiano  .  Ma il clou si è avuto nella seconda parte , quando nel ricordare quell’evento del romanzo , Renzo e Lucia si incrociarono  nel lazzaretto di Milano dove molti cittadini morirono di peste bubbonica , ecco che Il Buccirosso creatore ed ideatore del musical, improvvisa , peraltro studiato , un balletto sulle basi di Thirrel , il famoso video e brano di Michael Jackson cpn la parodia  “ Tinem’ a peste “ : un scherzoso e simpatico balletto che ha divertito  gli intervenuti che sbalorditi della performance di tutta la compagnia  nessuno escluso, che conferma come il Buccirosso tenga uniti i suoi attori e li responsabilizza nel ruolo che occupano .
I compromessi sposi e senz’altro un lavoro di tutto rispetto, già presentato qualche anno fa , ma rivisitato ed analizzato di nuovo nei suoi particolari .

Emblematica la fine del lavoro quando sul palcoscenico quando Renzo e Lucia si sposano e Carlo Buccirosso impersonando il personaggio di Don Rodrigo che muore su un carretto canta in un parodia teatrale sulle basi di Margherita di Riccardo Cocciante .    

Nessun commento: