La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

giovedì 29 maggio 2014

Elezione Presidente della Scuola di Medicina della S.U.N. - eletto il prof. Canonico


Il 28 maggio si sono svolte le votazioni per l’elezione del Presidente della Scuola di Medicina della Seconda Università degli Studi di Napoli per il triennio 2014-15/2016-17.
A votare sono stati i componenti del Consiglio, espressione del corpo docente e studentesco della ex Facoltà di Medicina e Chirurgia, confluiti oggi, alla luce della Legge di riforma del Sistema Universitario, nei 9 Dipartimenti Universitari di Area Medica, che avranno nella neonata Scuola una struttura di coordinamento e di indirizzo.
Il professor Silvestro Canonico, Ordinario di Chirurgia Generale, ha ottenuto un ampio consenso riportando il 70% delle preferenze e risultando così eletto in prima convocazione. Tale risultato è stato accolto dal professore medesimo con grande emozione e soddisfazione:
“Desidero ringraziare - ha affermato il prof. Canonico subito dopo il voto -tutti i Colleghi ed i componenti del Consiglio della Scuola che con il loro voto hanno concorso in maniera decisiva alla mia elezione.
Un ringraziamento particolare lo rivolgo al professor Giuseppe Paolisso, Preside uscente e candidato alla carica di Rettore della SUN, che sostenendo sin dall’inizio la mia candidatura ha apportato un contributo determinante al perseguimento di tale prestigioso risultato.

Auspico che questo possa essere l’inizio di un percorso di rinnovamento volto a supportare la crescita e lo sviluppo non solo dell’Area Medica ma di tutto il nostro Ateneo”.

Nessun commento: