La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

martedì 21 gennaio 2014

ESTORSIONE A SANTA MARIA A VICO - SCARCERATO MICHELE MINICHINO AVEVA CHIESTO 1500 EURO

Minichino Michele (di anni 69 di Santa Maria a Vico) era accusato di avere telefonato ad una conoscente e di avere estorto la stessa dicendole "metti 1500 euro all'interno di una busta e depositale nel vaso dinanzi casa tua altrimenti ne andrà di mezzo tuo nipote". I Carabinieri di Santa Maria a Vico avevano predisposto un servizio di appostamento, inserendo in una busta tre banconote da 500 euro contrassegnate ed avevano atteso che Minchino prelevasse la busta dal luogo concordato. Non appena questi prelevava la busta i militari lo bloccavano ponendolo in arresto. Il PM (Dott.ssa Gerardina Cozzolino) chiedeva la convalida e l'applicazione della misura cautelare in carcere. Stamane il GIP Dott. Perrella celebrava l'udienza di convalida e dopo le giustificazioni dell'arrestato e le discussioni dei suoi difensori Avvocati Alberto Martucci e Paolo Iuliano, dopo aver derubricato il reato, disponeva l'immediata liberazione del Minichino.

Nessun commento: