La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

domenica 26 gennaio 2014

CARABINIERI IN AZIONE - LE OPERAZION I DEL GIORNO IN PROVINCIA DI CASERTA

1.      Nel corso della notte, in Marzano Appio (CE), frazione campagnola, i carabinieri del locale Comando Stazione, unitamente a personale del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Sessa Aurunca hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, MAURO Gaetano cl. 79 del posto.
Era già qualche giorno che i carabinieri avevano posto la loro attenzione sul 35enne e, nel corso della notte, dopo averne osservato i comportamenti e pedinato negli spostamenti lo hanno sorpreso, all’interno della villa comunale situata nella frazione campagnola del comune di Marzano Appio, nel mentre cedevaa due giovani ventenni, entrambi di Pietramelara (CE), gr. 17,00 di marijuana ricevendo in cambio la somma di euro 100 (cento/00). Naturalmente, i carabinieri non si sono accontentati del solo episodio di spaccio, sono voluti andare affondo. Ed infatti, a seguito della perquisizione presso la sua abitazione i militari dell’Arma hanno rinvenutoKg 2,150 di marijuanache l’uomo aveva abilmente occultato all’interno di un pollaio. Naturalmente la sostanza stupefacente è stata sottoposta a sequestro. L’arrestato, è stato quindi tradotto presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere,mentre, i due acquirenti,segnalati alla competente prefettura.
2.   Nel corso della notte, in Cancello ed Arnone (CE), via S. Maria a Cubito, i militari della Stazione di San Cipriano d’Aversa hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, per furto aggravato, ricettazione e resistenza a Pubblico Ufficiale FASUI DumitruVijai, cl. 87 e PUSCASU Emanuel, cl. 79, entrambi Rumeni, domiciliati in Villa Literno. I due, al termine di un breve inseguimento, sono stati bloccati dai militari dell’Arma che a seguito di perquisizione veicolare hanno rinvenuto, all’interno dell’autovettura Renault Clio sulla quale viaggiavano, 300 Kg di cavi in acciaio e alluminio asportati da un tratto ferroviario compreso tra la linea Villa Literno e Mondragone. I carabinieri hanno poi constatato che i documenti di circolazione del veicolo erano palesemente contraffatti. Uno degli arrestati è stato posto agli arresti domiciliari Il FASUI è stato posto agli arresti domiciliari e condotto presso il domicilio dello stesso inVilla Literno, mentre PASCASU è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere. Considerato il ridotto traffico ferroviario dovuto soprattutto alla riduzione dei trasporti nel fine settimana, nonché l’orario notturno, non si sono registrati particolari disagi nel trasporto su binari. 

1.   Nel corso della notte, in Aversa, i carabinieri hanno svolto un servizio di controllo straordinario del Territorio, disposto e diretto dal Reparto Territoriale di Aversa. Il dispositivo che ha visto impiegati più di 15pattuglie dei vari comandi dislocati sul territorio,diretti da un ufficiale, ha consentito di trarre in arresto 2 persone e di ottenere i seguenti ulteriori risultati: nr. 182 persone identificate; nr. 88 veicoli controllati; nr. 8 perquisizioni eseguite; nr. 11 ispezioni eseguite; nr. 182 controlli etilometrici, eseguiti in collaborazione con struttura mobile della locale ASL e relativo personale medico; nr. 10 contestazioni di contravvenzione al cds (4 per violazione art. 180 – veicoli privi dei prescritti documenti di circolazione - e 6 per art. 172 – mancato uso cinture di sicurezza). Pronti via e subito un arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. A finire in manette per primo è stato un cittadino indiano, SINGH ALFRED,cl. 80. Il 34enne non è sfuggito alla sagacia dei militari dell’arma che hanno immediatamente notato come l’uomo, alla loro vista, abbia improvvisamente aumentato il passo nel tentativo di defilarsi dalla P.zza Mazzini, in quel momento presidiata dai carabinieri. Ed infatti bloccato e perquisito, è stato trovato in possesso di grammi 56 (cinquantasei) di eroina, abilmente confezionata ed occultata negli indumenti intimi, sottoposta a sequestro. Il secondo soggetto a finire in manette è stato il 22enne di Aversa, DI PIETRO Raffaele, colpito da un’ordinanza di aggravamento di misura cautelare emessa dal Tribunale di Napoli Nord - Ufficio GIP. L’uomo, già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari per il tentato omicidio di un 28enne del posto avvenuto il 22 ottobre del  2013.
Entrambi gli arrestati sono stati tradotti presso Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere. 

Nessun commento: