La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

giovedì 17 settembre 2015

CARABINIERI IN AZIONE - LE OPERAZIONI DEL GIORNO IN PROVINCIA DI CASERTA

In Piedimonte Matese (CE), i Carabinieri della locale stazione hanno deferito, in stato libertà, un quarantatreenne ed una cinquantaseienne del luogo resisi responsabili, in concorso, della realizzazione di area da adibire a discarica senza la preventiva comunicazione all’autorità competente. I due, infatti, hanno proceduto alla raccolta ed al successivo sversamento di rifiuti anche speciali, costituiti da materiale ferroso, ligneo, informatico e cartucce toner esauste, direttamente nel cortile dell’abitazione di uno di loro, senza essere in possesso delle prescritte autorizzazioni. L’area di circa 200 mq è stata sottoposta a sequestro.

In Caserta, nei pressi del complesso monumentale della Reggia, i Carabinieri della locale stazione, nel corso di un predisposto servizio finalizzato al contrasto dell’illegalità diffusa e, in particolare, del fenomeno dell’abusivismo commerciale ambulante, hanno sottoposto a controllo un sessantenne del luogo, già identificato in precedenti analoghi servizi, impegnato nell’attività di vendita senza alcuna autorizzazione. All’uomo sono stati sequestrati 24 volumi, suddivisi tra guide ed opuscoli raffiguranti il palazzo Vanvitelliano. Allo stesso, inoltre, è stata contestata la violazione alla legge regionale in materia che prevede la sanzione amministrativa pecuniaria di 5.000 euro.

In Casapesenna (CE), i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Casal di Principe hanno arrestato, in flagranza di reato per maltrattamenti in famiglia e rapina Giannasco Giovanni, cl. 1990, del luogo. L’uomo si è resoresponsabile di reiterati maltrattamenti contro il padre convivente, culminate nel corso della notte, con una rapina ai danni dello stesso al quale ha sottratto 5 euro minacciandolo con coltello. L’arma usata per la rapina è stata sottoposta a sequestro. L’arrestato, invece, è stato accompagnato presso la casa circondariale di Napoli Poggioreale.


In Capua (CE), i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia, unitamente a quelli della stazione, hanno deferito in stato di libertà per incendio, un trentaseienne del luogo. Il deferimento dell’uomo scaturisce a seguito delle immediate indagini avviate dai militari dell’Arma volte all’identificazione dell’autore dell’incendio che la notte scorsa ha interessato un’autovettura parcheggiata in via Ettore Fieramosca a Capua. A seguito della visione dei filmati acquisiti dalle apparecchiature di videosorveglianza installate in loco, infatti,  i Carabinieri sono riusciti ad acclarare che l’evento, di chiara matrice dolosa, era stato posto in essere, per futili motivi, dal denunciato.


Quando la fiction diventa realtà. I carabinieri arrestano uno degli attori di “Gomorra”.
I Carabinieri della Stazione di Castel Volturno hanno proceduto all’arresto in flagranza, per detenzione di sostanza stupefacente, di due cittadini extracomunitari, irregolari sul territorio italiano. Si tratta di Pjamaa Azize, 35enne,Leke Mariam, 29enne, entrambi nigeriani.L’uomo è stato protagonista del film “Gomorra”, con parte attiva in due scene ed in particolare si occupava della stessa attività di spaccio all’interno del palazzo Zagarella.
I militari dell’Arma, nel corso di uno specifico servizio di osservazione, hanno accertato una intensa attività di spaccio posta in essere dall’uomo e dalla donna, conclamata da quanto rinvenuto poi a seguito delle perquisizioni personali e domiciliari. Infatti sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro gr. 48 di sostanza stupefacente del tipo eroina, gr. 31 di sostanza stupefacente del tipo cocaina e la somma contante di € 260,00, ritenuta provento della citata attività illecita. Gli arrestati saranno giudicati dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere con rito direttissimo.
Questo è solo l’ultima delle azioni di contrasto che la Stazione di Castel Volturno ha posto in essere dagli inizi di luglio ad oggi. La costante azione repressiva dei reati in materia di stupefacenti, svolta soprattutto presso i palazzi Grimaldi e nella zona di Destravolturno, ha permesso di trarre in arresto ad oggi 15 persone, di cui 11 extracomunitari e di sottoporre a sequestro circa 500 gr. di stupefacente tra cocaina, eroina e marijuana. Inoltre durante I numerosi controlli e le contestuali perquisizioni eseguite, nel corso del mesi estivi, dai militari dell’Arma è stato possibile rinvenire anche un’arma e 55 proiettili, oltre a trarre in arresto altri 5 persone per reati vari tra cui violazioni agli obblighi imposti dall’A.G. ed evasione.

I carabinieri dle Comando Stazione di Mondragone hanno deferito in stato di libertà due cittadini italiani, del posto, rispettivamente di 26 e 25 anni. I due, hanno fisicamente aggredito un 35 del Marocco, tentando di sottrargli denaro ed effetti personali in suo possesso. Nella circostanza la vittima è riuscita a svincolarsi e sfuggire agli aggressori, dileguandosi lungo le vie del centro cittadino, denunciando quanto accaduto ai carabinieri che  a conclusione di specifica attività investigativa, hanno raccolto inconfutabili elementi di reità e colpevolezza a carico dei due denunciati.
Il cittadino del Marocco, regolare sul territorio italiano e residente proprio a Mondragone, è stato visitato dai sanitari del 118 che lo hanno medicato per ferita da taglio al braccio ed al volto.

Nessun commento: