La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

sabato 26 settembre 2015

CARABINEIRI IN AZIONE - LE OPERAZIONI DEL GIORNO IN PROVINCIA DI CASERTA

In questi ultimi giorni di fine estate, nell’ambito di una vasta operazione coordinata per contrastare attività illecite e reati contro la persona ed il patrimonio, i militari della Compagnia di Piedimonte Matese hanno denunciato in stato di libertà 5 persone e proposto 7 fogli di via obbligatori.
Ad Alife nel corso dei controlli sui cantieri edili erano deferiti D.C.S. 46enne, M.F. 48enne e S.G 28enne tutti di Alife,  per il di mancato uso delle protezioni di sicurezza nei luoghi di lavoro. I predetti stavano lavorando ad un altezza di oltre cinque metri presso un cantiere edile senza aver indossato le prescritte protezioni di sicurezza.
A Piedimonte Matese i militari del Nucleo Operativo, durante un servizio di prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti presso gli istituti scolastici, hanno denunciato A.M. 18enne del luogo e C.F. 19enne dell’agro aversano, sorpresi, il primo presso la villa comunale sita nelle adiacenze dell’ Istituto Alberghiero con in tasca alcune dosi di sostanza stupefacente di tipo “hashish” probabilmente pronte per essere messe in vendita, ed il secondo è stato sorpreso davanti all’istituto alberghiero mentre fumava uno “spinello” di “marjhuana” ed aveva in tasca alcune dosi pronte per  la vendita. Lo stupefacente è stata sequestrato ed i due giovani sono stati segnalati alla competente prefettura ai sensi dell’art. 75 del D.P.R. 309/1990, per l’applicazione delle sanzioni di natura amministrativa. Ancora a Piedimonte Matese i militari dell’Aliquota Radiomobile hanno proposto il foglio di via obbligatorio a cinque persone G.E. 29enne, M.A. 30enne, B.V. 33enne, P.P. 22enne e P.A. 21enne tutti pregiudicati, provenienti dal foggiano che si aggiravano nei pressi degli istituti scolastici senza avere alcun interesse nell’area né fornivano validi motivi sulla loro presenza in loco.
Infine ad Alvignano, i militari della locale Stazione hanno proposto il foglio di via a  M.C. 36enne e F.G 43enne entrambi di Napoli e pregiudicati anche loro si aggiravano a piedi nei pressi di alcune attività commerciali senza fornire un serio motivo sulla loro presenza in paese.

 I Carabinieri della Stazione di Trentola Ducenta, a conclusione di un mirato servizio di polizia giudiziaria, hanno tratto in arresto, nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio, un sedicenne del luogo, già implicato diverse volte in vicende connesse alla droga sia come assuntore che come spacciatore.
Il ragazzo è stato sorpreso dai militari dell’Arma in via De Nicola di Aversa, nei pressi dell’istituto scolastico tecnico industriale “Conti”, mentre cedeva due grammi di “marijuana” ad un assuntore di stupefacenti. La successiva perquisizione personale consentiva di rinvenire e sequestrare ulteriori quattro grammi di “marijuana” e quattro grammi di “hashish”, nonché la somma in contanti di dieci euro, ritenuta provento dell’attività illecita.
L’arrestato è stato associato al centro di prima accoglienza di Napoli “Colli Aminei”.
In Santa Maria Capua Vetere (CE), via martiri del dissenso, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Caserta hanno proceduto all’arresto di Palmieri Simmaco cl. 1979 di Casagiove (CE). L’uomo è stato sorpreso dai militari dell’Arma mentre si trovava, a piedi, sulla pubblica via, in violazione obblighi imposti dalla misura della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel comune di Casagiove (CE).  Lo stesso è stato accompagnato presso la propria residenza in regime di detenzione domiciliare, in attesa della celebrazione del rito direttissimo innanzi alla competente Autorità Giudiziaria.

In Caserta, i carabinieri della locale Compagnia, nel corso dei mirati servizi volti ad infrenare la commissione di illeciti nelle aree antistanti il complesso monumentale della Reggia, con particolare riferimento al contrasto del fenomeno dell’abusivismo commerciale ambulante, hanno proceduto all’identificazione di 5 persone del casertano sorprese ad esercitare l’attività di parcheggiatori abusivi. Nella circostanza sono state elevate, in totale, sanzioni per complessivi di 2295 euro. Inoltre, per una delle persone identificate, è stato avviato il procedimento di emissione del “foglio di via obbligatorio dal comune” di Caserta.


Nessun commento: