La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

martedì 14 luglio 2015

OPERAZIONI ROS DDA MAPOLI - SCACCO ALLE LOBBIE DEI CLAN . EMESSI 12 PROVVEDIMENTI


Un’operazione dei Carabinieri del ROS è in corso nelle province di Caserta e Napoli per l’esecuzione di 13 provvedimenti cautelari su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia partenopea nei confronti di esponenti e favoreggiatori del clan dei Casalesi – gruppo Zagaria, accusati, tra l’altro, di associazione di tipo mafioso, corruzione, intestazione fittizia di beni, turbata libertà degli incanti e finanziamento illecito a partiti politici. Nello stesso ambito, si sta dando esecuzione ad un provvedimento di sequestro preventivo di conti correnti per un valore complessivo di undici milioni di Euro circa.
Le indagini condotte dal ROS hanno svelato:
una serie di false denunce per patite estorsioni presentata da imprenditori locali contro il boss ZAGARIA Michele al fine di ottenere una rigenerazione di quegli impresari in odore di Camorra;
un diffuso sistema corruttivo all’interno degli Enti che gestiscono i servizi idrici della Regione Campania;
l’elargizione di illeciti finanziamenti a esponenti politici locali;
la dispersione di materiale informatico rinvenuto nel bunker di ZAGARIA Michele il giorno della sua cattura ed il suo successivo passaggio di mano in favore di esponenti del clan.



 ECCO GLI INDAGATI
FONTANA GIUSEPPE
BARBATO TOMMASO
CERVIZZI ALESSANDRO
DEL GAUDIO PIO
FONTANA ORLANDO
FONTANA ANTONIO
LAURITANO CARMINE
LICENZA LUCIANO
MARTINO FRANCESCO
MONACO SILVANO
PELLEGRINO VINCENZO
PICCOLO BARTOLOMEO
PICCOLO LORENZO
PICCOLO LORENZO
POLVERINO ANGELO

SARRO CARLO 

Nessun commento: