La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

martedì 30 maggio 2017

MUSEO CAMPANO DI CAPUA, MIBACT, REGIONE E PROVINCIA DISPONIBILI AD UN ACCORDO DI VALORIZZAZIONE DEL SITO MUSEALE E DELLE COLLEZIONI IVI CUSTODITE.


"POSITIVO INCONTRO AL MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITÀ CULTURALI ED IL TURISMO PER LA MIGLIORE FRUIZIONE E VALORIZZAZIONE DEL MUSEO PROVINCIALE. 
RIBADITA LA VOLONTÀ DI TUTTI I LIVELLI ISTITUZIONALI DI RILANCIARE IL BENE CULTURALE, IMPORTANTE INTESA TRA MIBACT E PROVINCIA PER PROMUOVERE IL SITO ATTRAVERSO UNA QUALIFICATA E PRESTIGIOSA DIREZIONE SCIENTIFICA" 
 
"Apprendo con soddisfazione delle risultanze del tavolo di concertazione sul Museo Provinciale Campano di Capua terminato da pochi minuti presso il Ministero per i Beni e le Attività Culturali ed il Turismo, alla presenza di Regione Campania e Provincia di Caserta.
L'intesa di massima raggiunta tra l'Ente Provinciale quale proprietario ed il Mibact, con il contributo anche di Regione e Polo Museale della Campania, non potrà che portare risultati positivi all'azione di valorizzazione e ottimizzazione della gestione del sito cui tutti siamo chiamati a contribuire".

Lo dichiara l'On. Camilla Sgambato (PD) a margine della riunione al dicastero in cui il sottosegretario ai Beni Culturali On. Antimo Cesaro, il delegato del presidente ff della Provincia di Caserta, Silvio Lavornia, consigliere Antonio Mallardo, il direttore generale per il turismo e la cultura della Regione Campania, Rosanna Romano, ed il direttore del polo museale della Campania, Anna Imponente, hanno affrontato della questione legata al futuro del sito museale. 

"La nomina di un direttore scientifico che sappia garantire un'adeguata e qualificata gestione del Museo è il tema vero che può rappresentare lo spartiacque per il futuro dello stesso, così da rilanciarlo definitivamente, e che oggi finalmente è stato riconosciuto come fondamentale dai vari livelli istituzionali che si sono incontrati a Roma. 
L'intesa per la valorizzazione del bene culturale capuano non potrà che dare risultati concreti e positivi per la gestione del Museo e valorizzarlo su scala regionale e nazionale così come merita davvero per le collezioni che esso custodisce, quella delle Matres Matutae su tutte", conclude Sgambato. 


Nessun commento: