La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

mercoledì 22 marzo 2017

SANTA MARIA CAPUA VETERE LA CITTA SOTTO LA CITTA' - ECCO LA VERA STORIA DI COME SONO STATO UN PERSONAGGIO SCOMODO

Sono stato fin troppo in silenzio su vicende giudiziarie e politiche per lo più accadute in provincia, in citta e  nella regione campania che hanno dato credibilità ad una serie  di episodi che hanno confermato come la camorra si è trasformata. La stessa si è messa la giacca e la cravatta creando lobbie e comandando dappertutto con il bene placido di politici di opposte fazione entrando in uffici della pubblica amministrazione ed addirittura ordinando di far fuori psicologicamente chi credeva di avere un po dignità.
 Già perché la storia della manifestazione della citta’ sotto la citta’, sulla quale si sono intrecciate le indagini  sia dell’arma dei carabinieri che quella della guardia di finanza ci sono aspetti per lo più confermati che aspettano soltanto di essere sviscerati –
 Uno di questi è la mia partecipazione alla gara dell’ufficio stampa locale della manifestazione che neanche io speravo di aggiudicarmi. Ho offerto il 50 per cento di ribasso scacciando tutti i giornalisti  raccomandati che erano entrati nel giro della lobbie e nel favoreggiamento  del clan dei casalesi che insieme ai politici e dirigenti della Regione Campania  decideva chi doveva vincere. Non mi credo di essere un paladino, ma con la mia offerta ho rotto le uova nel paniere a chi pensava di dividersi il bel bottino da 1500 euro e forse più . Ho dimostrato da solo di poter tenere alla larga le bestie affamate della camorra  .
Dovevo difendere il buon nome della manifestazione e soprattutto dell’ideatore Mario Tudisco che è stato silurato dagli stessi consiglieri di maggioranza che lo portano sulla coscienza.
 IO SANTA MARIA LO DIFESA , MA VOI PERSONAGGI POLITICI SAMMARITANI  E NON CHE SIETE SALTATI SUL CARRO DEL VINCITORE,     L’AVETE AFFOSSATA TUTTI , L’AVETE DISTRUTTA PER SCOPI PERSONALI ANCHE DI LETTO FACENDO I GIOCHI DI PRESTIGIO –

 Io posso essere  anche scocciante ma questa è la verita’ .

Nessun commento: