La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

sabato 19 novembre 2016

PROVINCIA DI CASERTA . FRANCESCA NARDI SFIDA IL SISTEMA ECONOMICO DELLA NOSTRA ITALIA CHE NON VERRA' MAI CANCELLATA DAGLI INFAMI PORTABORSE VEDI COSENTINO !!!

Qualcuno molti anni fa mi fece capire che era il mio momento , perché stavo seguendo il processo Spartacus ed avevo accumulato tanta verità processuale che ne potevo scrivere un buon libro . Ero addirittura venuto in possesso di fascicoli e documentazione cartacea poi riversata su cd pronta per essere scritta su un libro . A prima vista   mi sentivo già ero proiettato nel viaggio culturale  dove tutti aspirano , ma una domanda dal mio inconscio mi venne d’obbligo “ perché lo devi fare tu quando prima di te ci sono persone che negli anni novanta hanno già una forma mentis su queste attività , giornalisti doc che conoscono il territorio prima di te quando correvi sui campi di gioco o facevi il disk jockey in qualche locale della città o di provincia ?! Ho avuto rispetto sempre per Francesca Nardi ed ancor prima di Rosaria Capacchione (e lo ho ancora )  che hanno scritto due lavori abbastanza importanti . La prima con “Codice Inverso”  presentato ieri sera e Rosaria con “l’Oro della Camorra” uscito qualche anno dopo la sentenza di Spartacus 1. Due donne che hanno sfidato tutti, avendo coraggio dando “fiato alle penne” scrivendo quel malaffare ,  così come di  Matteo Renzi che addirittura sta sfidando se stesso e quelli del suo partito, ma non vrà vita facile  . Ma un’altra mia domanda dal mio inconscio mi tranviava  “ ma perché devi scrivere  male della tua terra ?! Questo non vuol dire non rispettare la volontà di  Francesca e Rosaria, anzi loro hanno fatto una scelta e la rispetto e sono felice per loro , ma io scrivere un libro per parlare male della mia terra   dove sono vissuto non l’avrei fatto mai , perché era una specie di istigazione al suicidio. Ho ritenuto, infatti aprirmi un blog e lasciare il mio segno attraverso post  e scritti  per far capire un pensiero , raccontare un episodio, dare un resoconto diverso, perché altrimenti non ti seguono  .  La stessa istigazione al suicidio è stata operata , guarda caso , qualche giorno fa , è stata operata nei confronti dell’ex sottosegreatario alle Finanze Nicola  Cosentino che ha subito un processo politico , così come lo avevano  subito i grandi politici della prima repubblica , ad opera  in entrambi i casi di infami portaborse che oggi occupano gli scranni del parlamento e del senato.
 L’avvocato Nicola Cosentino perché ricordiamolo è iscritto all’ordine degli avvocati di Santa Maria Capua Vetere  è stato il baluardo della provincia di Caserta , ma soprattutto regionale dove tutti erano ai suoi piedi , soltanto i fratelli Martusciello Antonio e Fulvio hanno tranviato contro di lui ed hanno fatto in modo  di essere persone poco serie ( lo avevano fatto anni fa anche con il compianto Lello Sapienza candidato all’uninominale per Forza Italia a Caserta )    per eccellenza ed adottare un sistema politico giudiziario tale da screditare la persona Nicola Cosentino.
 Io sono la verità nascosta ( ma ci sono post anche sul mio blog ) di Forza Italia, perché forse sono il più vecchio tesserato ( adesso non più )  del partito di silvio Berlusconi perché sono a conoscenza di  intrecci che i nuovi non sanno anzi si dovrebbero vergognare di come il partito   sta svolgendo la campagna referendaria a discapito di autorevoli esponenti della provincia di Caserta che mettono la faccia e il pensiero .

 Ecco questa è l’Italia  non solo di Berlusconi, Salvini, Merloni e Grillo, ma soprattutto di Renzi che prende per culo tutti !!!  

Nessun commento: