La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

giovedì 30 giugno 2016

POLITICA IN CITTA ' - RIUSCIRANNO I SINDACI DI CASERTA E DI SANTA MARIA CAPUA VETERE A NON CADERE NELLE GRINFIE DELLA LOBBIE CASERTANE E SAMMARITANE, L'UNO PER LA COGEIN E L'ALTRO PER L'APPALTO DEI RECUPERO CREDITI ????

Cari amici del blog vicini e lontano , come vedete non sono ne morto , ne mi sono suicidato , ma ho cercato di far sgonfiare tutte le critiche positive e negative  e quindi sterili sui neo sindaci che sono stati eletti lungo l’appia casertana.
Innanzitutto bisogna riconoscere ai candidati del centro destra il giudice ed ex presidente della provincia Riccardo Ventre candidatosi a Caserta  di e la professoressa Mariella Uccella nel comune di Santa Maria Capua Vetere  di essersi addossati una colpa non loro, e cioè quella far risalire  una coalizione che era in ogni caso scivolata negli inferi con una Francesca Pascale e Maria Teresa Rossi  “mannequin” di Silvio Berlusconi, che hanno contribuito in modo molto incisivo ad una debacle. 
Avendo fatto questa premessa passiamo al centro sinistra .
 Iniziamo con Caserta . L’avvocato  rispettoso ed educato  Carlo Marino orami è in groppa al suo cammello senza il turbante , ma con il binocolo a tracollo perché vuole vedere lontano in primis che cosa lo  potrebbe  turbare , ma soprattutto per capire da quale parte arriverà l’avanzata degli uomini di melma che gli butteranno in faccia quel lodo arbitrale  eseguito per lo più dal tribunale di Santa Maria Capua Vetere  fra la Cogein e il Comune di Caserta dove molti dirigenti del comune hanno fatto in modo che non si costruisse un piccolo centro commerciale a ridosso del parcheggio sotterraneo  e dove il risarcimento danni è stato quantificato in molti milioni di euro  milioni di euro.
 Caro Carlo stai attento, non sono qui  a dirti da chi devi andare per un consulto , ma ce l’hai in casa , quel galantuomo di tuo suocero , avvocato Delio Iorio baluardo professionale dell’avvocatura sammaritana a cui voglio un  rispettoso e bene indescrivibile.
Adesso passiamo a Santa Maria Capua Vetere.
Riconoscendo la vittoria al neo sindaco di Santa Maria Capua Vetere l’avvocato Antonio Mirra, ma per  la squadra che si andrà a comporre ci potrebbero essere seri pericoli affinchè si possa portare avanti un progetto politico.
 Uno di questi, ma non è soltanto rivolto alla città di  Santa Maria Capua Vetere, ma anche ad altri centri della provincia di Caserta, è la gara di appalto per  il recupero crediti da parte delle amministrazioni comunali nei confronti dei cittadini , in seguito ad alcuni provvedimenti adottati dall’amministrazione comunale per avere una propria esattoria che possa  avere un controllo diretto sui cittadini .
Per questi motivi  sono stati avanzate  richieste di componenti della giunta municipale quali appunto assessorato   e vice sindaco in  modo da controllare , l’affare milionario  che si appresta  a fare capolino nella gestione comunale targata Mirra e Bosco .
 Ma chi è che dovrà gestire l’affare milionario del Comune di Santa Maria Capua Vetere a discapito dei cittadini che sono i pagatori  ed elettori di una città che aspetta risposte concrete, ma che in realtà potrebbe cadere nel baratro più totale?? La risposta la sapremo presto .

Meditate gente ….. meditate cambiando i suonatori la musica è sempre la stessa !!!!   

Nessun commento: