La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

martedì 31 maggio 2016

CARABINIERI IN AZIONE - BLOCCATO LITERNESE CHE HA UCCISO DUE STRANIERI CON LA SUA AUTO - RITROVATA UNA SEDICENNE I MARCIANISE

Nella serata di ieri 29 maggio 2016, in Villa Literno (Ce), via vecchia Aversa, i Carabinieri del locale Comando Stazione hanno tratto in arresto per omicidio stradale CAPASSO Oreste, cl. 85,  del posto, con precedenti per reati associativi riconducibili al clan dei casalesi, fazione Bidognetti. L’uomo, dopo aver perso il controllo della propria autovettura Fiat Punto, mentre percorreva via dei Mille di Villa Literno (Ce), investiva due soggetti, in corso di identificazione, verosimilmente stranieri, che stavano percorrendo medesima via a bordo di bicicletta e che decedevano sul colpo. Dopo l’investimento il CAPASSO ha tentato di darsi alla fuga venendo prontamente bloccato dai militari dell’Arma.
Il CAPASSO, sottoposto ai relativi accertamenti, è risultato positivo e con tasso alcolemico pari a 1,75. Le salme sono state traslate presso l’istituto di medicina legale di Caserta a disposizione dell’A.G.. L’auto e le biciclette sono state sottoposte a sequestro. L’arrestato, è stato tradotto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

I Carabinieri di Marcianise in collaborazione con quelli di Vasto (CH), hanno rintracciato a San Salvo Marina, località turistica della riviera Adriatica, la sedicenne allontanatasi volontariamente l’08 aprile 2016 da una comunità dell’agro Aversano. La minore è stata affidata ad una comunità della provincia di Chieti.
Sulla vicenda della ragazza si era occupata nella puntata del 24 maggio 2016 la trasmissione Rai “CHI L’HA VISTO”. 


I Carabinieri del comando Stazione di Caserta, hanno tratto in arresto il cittadino ucraino DEREN VASYL cl.1983, in esecuzione dell’Ordine di Carcerazione emesso dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere – Uff. Esecuzioni Penali. L’uomo deve espiare la pena detentiva fino al 24 marzo 2021 essendo stato riconosciuto colpevole per una serie di condotte estorsive  commesse tra il luglio 2012 al gennaio 2013.
L’arrestato è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere a disposizione dell’A.G. Mandante.

Nessun commento: