La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

martedì 19 aprile 2016

QUESTIONE TRIBUNALE INIZIANO LE BARRICATE SCIOPERO DAL 28 APRILE AL 4 MAGGIO 2016

ORDINE DEGLI AVVOCATI
FORO di S. MARIA GAPUA VETERE

Prot.2838/2016
Il Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di S. Maria C.V., la Camera Penale e la Camera Civile
PREMESSO
che e stato costantemente monitorato e denunciato l'evidente e colpevole disinteresse ed abbandono in cui versa il Tribunale di Si Maria C.V., ed il conseguenziale degrado, anche strutturale, in primis della sede principale di Piazza della Resistenza;
PRESO ATTO
che appare evidente una scarsa volontà da parte degli organi competenti i di affrontare e risolvere le problematiche tecniche relative all‘edificio di Piazza della Resistenza, e cio é ancora più grave oggi che sono stati integralmente finanziati ed in larghissima misura realizzati i recuperi di prestigiosi edifici contigui alla sede principale di Piazza della Resistenza, dove verranno finalmente allocati il Tribunale civile e tutti gli altri uffici giudiziari finora  "dispersi" in costosissimi immobili, seppure indecorosi e totalmente inidonei all'uso;
RILEVATO
L’innegabile  convenienza economica del recupero del Palazzo di Giustizia di S. Maria C.V. rispetto a qualsiasi altemativa, anche e specialmente considerato che tale edificio e l'unico in tutta la provincia di Caserta  progettato e realizzato — quindi non semplicemente adattato - per ospitare il Tribunale;
CONSIDERATO
che qualsiasi ipotesi di trasferimento, anche solo temporaneo, del Tribunale da S. Maria C.V. comporterebbe devastanti conseguenze nella gestione della giustizia in un territorio da sempre martoriato dalla presenza di potenti organizzazioni malavitose, e dove esso è presidio insostituibile di legalità da oltre 200 anni.
VISTO

quanto sopra premesso, rilevato e considerate, l‘Avvocatura tutta del foro di S. Maria C.V., pertanto, dichiara lo stato di agitazione permanente fino a quando non riceverà adeguate garanzie e rassicurazioni circa l'adozione di ogni misura che consenta la permanenza del Palazzo di Giustizia nella città di S. Maria C.V , proclamando l'astensione dalle udienze, penali, civili, amministrative e tributarie dal giorno 28 aprile 2016 al giorno 4 maggio 2016 compreso, convocando l'assemblea generale degli iscritti per le determinazioni del caso per il giorno 28 aprile 2016 ore 10:00 presso il Tribunale di S. Maria C. V, sede Piazza della Resistenza. S. Maria C.V. 18.4.2016   ._

Nessun commento: