La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

giovedì 7 aprile 2016

MOVIMENTO CINQUE STELLE “FUORI LA CAMORRA DAL COMUNE”


La Città di S. Maria C.V. è stata nuovamente scenario di azione della magistratura. Questa volta a far balzare agli onori della cronaca la nostra Città  è stato  l’arresto dell’ex consigliere comunale e assessore Alfonso Salzillo, accusato di aver favorito i clan della camorra in cambio di voti. La storia politica della nostra Città è stata, purtroppo, anche nel passato, contraddistinta da numerosi episodi del genere. Magistratura e forze dell’ordine sono dovuti intervenire laddove la classe politica ha preferito concludere accordi con le associazioni criminali e trarne vantaggi di ogni genere, invece che agire per il benessere della cittadinanza. Come Meetup “Amici di Beppe Grillo” di S. Maria C.V. vogliamo riflettere su quanto ancora accaduto, domandandoci come sia giunta ad un livello sicuramente preoccupante la penetrazione criminale all’interno delle istituzioni cittadine. Per questo facciamo nostre, rilanciandole, le dichiarazioni del consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Vincenzo Viglione, segretario della commissione regionale anticamorra: “L’arresto dell’ex consigliere comunale e assessore di S. Maria C.V. Alfonso Salzillo rappresenta l’ennesima grave ferita inferta a Terra di lavoro e a una Campania in costante lotta per liberarsi dalla criminalità organizzata e che deve obbligarci ad alzare il livello di guardia in vista delle prossime elezioni amministrative”.

Nessun commento: