La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

lunedì 15 febbraio 2016

CARABINIERI IN AZIONE - LE OPERAZIONI DEL GIORNO IN PROVINCIA DI CASERTA



I Carabinieri della Compagnia di Marcianise, guidati dal Capitano Nunzio Carbone, nel corso dell’ultimo fine settimana hanno svolto un servizio coordinato di controllo del territorio finalizzato al contrasto alla “illegalita’ diffusa” con particolare riferimento al consumo e spaccio di sostanze stupefacenti e delle violazioni al c.d.s.. I militari dell’Arma hanno proceduto al deferimento, in stato di libertà, di 9 persone, di cui 1 per guida in stato di ebrezza alcolica,  2 rumeni ed 1 italiano per furto, 1 per falso ideologico in atto pubblico, 1 per omessa comunicazione delle armi in possesso all’autorità di P.S., e 3 per inosservanza dei provvedimenti dell’autorità. Inoltre nel medesimo contesto è stato altresì deferito, per omicidio colposo a seguito di sinistro stradale, un cinquantasettenne di Napoli.
Le operazioni svolte dai carabinieri hanno permesso di identificare 245 persone e sottoporre a controllo 424 veicoli, elevare 21 violazioni di norme al codice della strada  e sequestrare 7 veicoli.


I Carabinieri della Compagnia di Santa Maria Capua Vetere (CE), nel corso di un servizio coordinato per il controllo del territorio, svolto in quel centro e nei comuni di competenza di quel reparto, finalizzato al contrasto dei fenomeni d’illegalità diffusa, hanno deferito, in stato di libertà, 5 persone, responsabili, rispettivamente:  una donna serba per abbandono di minori, e quattro utenti della strada poiché sorpresi alla guida dei rispettivi veicoli già sottoposti a sequestro. Il particolare servizio ha permesso di sottoporre a controllo complessivamente 115 veicoli e di identificare 158 persone. In totale sono state accertate 68 violazioni al codice della strada, di cui 2 per uso di dispositivo cellulare durante la guida e 4 per omesso uso delle cinture di sicurezza.  Sono state, altresì, ritirate 3 patenti di guida, 4 carte di circolazione, sequestrati 14 veicoli in quanto sprovvisti della prevista copertura assicurativa e sottoposti a fermo amministrativo ulteriori 4 mezzi. 


I Carabinieri della Compagnia di Maddaloni (CE), in quel centro e nei comuni limitrofi, a conclusione di un servizio coordinato per il controllo del territorio volto a contrastare i fenomeni di illegalità diffusa, hanno proceduto al deferimento, in stato di libertà, di due persone sorprese, rispettivamente, alla guida di un veicolo con targa contraffatta e in stato di ebrezza alcolica. I militari dell’Arma, unitamente a personale dell’ASL di Caserta hanno rilevato violazioni amministrative a carico di un commerciante ambulante sorpreso nella vendita, al pubblico, di prodotti privi di condizioni igienico sanitarie adeguate e con alimenti in pessimo stato di conservazione.
Nell’ambito del medesimo servizio, inoltre, sono state segnalate alle competenti autorità 5 persone per detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale. In tale contesto sono stati sequestrati 16,00 gr. di hashish.
L’attività coordinata, eseguita dai Carabinieri della Compagnia di Maddaloni, guidati dal Capitano Pasquale Puca, infine, ha portato alla contestazione di 30 violazioni al codice della strada di cui 10 per mancanze della copertura assicurativa per i mezzi controllati, il sequestro di 10 autovetture ed il ritiro di 5 patenti di guida.


I Carabinieri della Stazione di Baia Domizia, in Cellole (CE), nel corso di un servizio per il controllo del territorio, hanno proceduto all’arresto del cittadino algerino Zouggaie Redhouane cl. 1978, residente a Casoria (NA), regolarmente presente sul territorio nazionale, in esecuzione del mandato europeo per estradizione da parte della Francia, Corte di Mulhouse, poiché resosi responsabile dei reati di associazione per delinquere e truffa.  I militari  dell’Arma lo hanno bloccato a bordo di un autovettura condotta da una donna di Formia (LT). L’arrestato è stato accompagnato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere e posto a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

Nessun commento: