La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

mercoledì 13 gennaio 2016

PILLOLE MATTINIERE - SCUOLE E CITTA' - AUSPICHIAMO AL NERVI , AL CLASSICO , ALLA RAGIONIERA , E ALLE ALTRE SCUOLE DELLA CITTA' UN BUON RILANCIO, CULTURALE E ISTITUZIONALE !

C’era una volta una Santa Maria Capua Vetere dove si moltiplicavano gli istituti  scolastici e dove i figli della famiglie sammaritane  andavano ben fieri di avere delle scuole. Oggi dopo aver costruito  prima dei 20 anni precedenti, si assiste ad una fuga in blocco di studenti, che grazie ad una politica distruttiva dal 1997 ad oggi a santa Maria Capua Vetere si denuncia una dispersione scolastica a largo raggio su tutto il territorio cittadino . Non a caso  molti istituti di Santa Maria Capua Vetere fra i quali l’istituto per geometri Nervi  , il liceo Classico Nevio , Istituto tecnico per ragionieri,  hanno problemi addirittura a formare sezioni. Ma perché avviene tutto questo , perché non c’è amor proprio per la città in cui si vive . Perché negli anni passati è stata fatta una politica scolastica a distruzione soprattutto dai personaggi politici che si sono susseguiti.  Perché si è pensato a fortificare un capoluogo di provincia come Caserta oramai saturo di traffico e smog dove tutti i genitori hanno iscritto i loro figli. Perché non ci sono persone , personaggi e soprattutto dirigenti scolastici, i quali pur invogliando le famiglie a visitare gli istituti inventandosi un open day  non riescono a formare almeno di formare un numero adeguate alle importanza del territorio sezioni . Ma non è che dietro a tutto questo ci sono lobby per far screditare la città di Santa Maria Capua Vetere e renderla meno accessibili a studenti sammaritani ? 

Nessun commento: