La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

giovedì 28 gennaio 2016

CARABINIERI IN AZIONE - LE OPERAZIONI DEL GIORNO IN PROVINCIA DI CASERTA



I carabinieri dell’aliquota operativa del Comando Compagnia di Piedimonte Matese hanno tratto in arresto, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, CAPPELLI Marco, cl. 96, di Pratella. Il 20enne, verso le ore 12.00 odierne, in Vairano Scalo (Ce), località Marzanello, nel corso di specifico servizio finalizzato alla repressione dello spaccio di stupefacenti, a seguito di perquisizione personale, eseguita nel contesto di un controllo del veicolo Fiat Punto dallo stesso condotto, veniva trovato in possesso di  nr. 2 confezioni in cellophane contenente sostanza stupefacente del tipo “marijuana”, per un totale di grammi 110 già confezionata in singole dosi. L’arrestato, è  stato condotto presso il proprio domicilio in regime degli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo previsto per domani 29 gen. 2016.

I carabinieri del Comando Stazione di Aversa hanno tratto in arresto, nella flagranza di reato, RUSSO Maurizio, cl. 78, del posto. L’uomo, nullafacente, celibe, alcolista, in atto sottoposto alla misura cautelare dell’allontanamento dall’abitazione familiare, disposta dal G.I.P. presso il Tribunale di Napoli Nord, poco prima dell’intervento dei carabinieri, incurante del divieto di avvicinarsi alla predetta abitazione, si è, comunque, ivi recato minacciando la madre e la sorella, al fine di farsi consegnare una modesta somma di denaro. L’arrestato è stato associato presso la casa circondariale di Napoli Poggioreale.



I carabinieri della Stazione di Frignano hanno rintracciato e tratto in arresto, per evasione dagli arresti domiciliari, PAVEL George Marian, cl. 89 di origini rumene. L’uomo, che doveva trovarsi ristretto presso la propria abitazione, in Frignano, è stato, invece, sorpreso in Villa di Briano (Ce) alla via Santagata, lontano, quindi, dalla propria abitazione. L’arrestato è stato associato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere (Ce).


E stato arrestato dai carabinieri per violazione degli obblighi e delle prescrizioni derivanti dalla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di P.S.. Doveva restare nel territorio del Comune di San Marcellino (Ce) perché così prescriveva la misura di prevenzione ed invece, i carabinieri della Stazione di Trentola Ducenta, lo hanno sorpreso, in via Roma, a Trentola Ducenta, a bordo della propria autovettura, privo di patente di guida in quanto mai conseguita e privo della copertura assicurativa sul veicolo. Per FORIA Pasquale, cl. 75, di San Marcellino sono così scattate le manette. L’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa della celebrazione del rito per direttissima.


I carabinieri del comando Stazione di Frignano hanno tratto in arresto e sottoposto al regime della detenzione domiciliare un 50enne del posto, meccanico. All’uomo, i militari dell’arma hanno notificato un ordine di carcerazione, in regime detenzione domiciliare, emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Firenze, per l’espiazione della reclusione di venti giorni, per reato di mancato versamento delle ritenute previdenziali, commesso in pisa nel dicembre 2006.


I carabinieri della Stazione di Sant’Arpino, nel corso di un servizio coordinato, in Succivo (Ce),hanno dato esecuzione all’ordine di carcerazione  nei confronti di D’Agostino Nicola, cl. 48 del luogo. Il provvedimento, emesso dall’ufficio esecuzioni penali della Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Napoli, scaturisce dalla sentenza definitiva, passata in giudicato, per il reato di favoreggiamento alla prostituzione. L’arrestato è stato tradotto presso la propria abitazione e sottoposto al regime della detenzione domiciliare.


In un solo giorno viene prima denunciato in Stato di Libertà dai carabinieri di Ailano e poi arrestato da quelli di Vairano Scalo.
Si tratta di CANTELLI Francesco, cl. 67, di Vairano Patenora. L’uomo, in evidente stato di agitazione, nel corso della notte del 27 gennaio ultimo scorso, in Raviscanina (Ce), località “Quattro Venti”, dopo aver aggredito verbalmente con reiterate frasi oltraggiose, una 29enne di Vairano Patenora ha poi proseguito nella sua condotta anche alla presenza dei carabinieri giunti sul posto su richiesta della vittima. In particolare il CANTELLI alla vista dei militari accentuava la propria aggressione scagliandosi anche verso di loro proferendo frasi oltraggiose e di minaccia. Nella circostanza giacchè lo stato di agitazione non si placava i carabinieri hanno richiesto l’intervento dei sanitari del 118 che dopo aver constatato UNO STATO PATOLOGICO DI SOFFERENZA PSICHICA, lo trasportavano l’ospedale civile di sessa aurunca. Dimesso,  a distanza di ore il CANTELLI tornato a casa in Vairano Patenora ha richiesto l’intervento dei carabinieri del posto per un danneggiamento asseritamente subito nel corso della notte.  Durante l’ attività di sopralluogo espletata dai militari dell’Arma ha tentato di aggredre fisicamente la sua attuale compagna 29enne, al fine di farsi consegnare le chiavi dell’immobile adducendone l’esclusiva proprietà. I carabinieri, per evitare che la situazione degenerasse, dopo aver indotto il CANTELLI alla calma  lo hanno  poi condotto  presso gli uffici del locale Comando Stazione per le ulteriori incombenze. Una volta in Caserma il CANTELLI inveiva verbalmente con frasi oltraggiose confronti militari presenti, lanciando poi, con volenza, una bottiglia in plastica piena d’acqua contro uno dei militari operanti che nella circostanza riportava una contusione alla spalla sx giudicata guaribile in gg. 7. L’esagitato, una volta bloccato, poiché in stato alterazione psicofisica, è stato soccorso da personale 118 che gli ha praticato una terapia sedativa trasportandolo poi presso Ospedale civile di Sessa Aurunca,  dove si trova tuttora ricoverato in T.S.V. in regime degli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito per direttissima.

 Nel corso della mattinata odierna. I carabinieri del Comando Stazione di Castel Volturno, hanno rintracciato e tratto in arresto il cittadino extracomunitario ONYEKA MARTINS, cl. 78, nigeriano, irregolare sul territorio nazionale. Allo stesso i militari dell’Arma hanno notificato un ordine di carcerazione, emesso  da Ufficio Esecuzioni Penali del Tribunale di Padova. L’uomo dovrà scontare la pena di mesi 9 e giorni 28 direclusione, poiché riconosciuto colpevole del reato di spaccio di sostanze stupefacenti, commesso il 25.08.2013 in Padova. L’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere (Ce).
Arrestato dai carabinieri poiché  trovato in possesso di gr. 50 di sostanza stupefacente del tipo marijuana. STOICA Vladislav cl. 97, di origine moldava ma residente in Santa Maria Capua Vetere, nel corso di un controllo di Polizia Giudiziaria finalizzato alla prevenzione e contrasto di reati in materia di stupefacenti, è stato trovato in possesso, presso la sua abitazione, di un involucro contenente la suindicata sostanza stupefacente. Durante la perquisizione i carabinieri hanno trovato e sequestrato anche un bilancino di precisione e materiale vario idoneo al confezionamento.
L’arrestato è stato tradotto presso la propria abitazione agli arresti domiciliari.

Nessun commento: