La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

venerdì 15 gennaio 2016

CARABINIERI IN AZIONE - LE OPERAZIONI DEL GIORNO IN PROVINCIA DI CASERTA

I carabinieri del Comando Stazione di Villa Literno (Ce), hanno tratto in arresto DI NAPOLI Massimo, cl. 67, , in esecuzione all’ordinanza di sostituzione della misura cautelare degli arresti domiciliari con quella della custodia cautelare in carcere, emessa dalla Corte d’Appello di Napoli- VII sezione penale per “violazione delle prescrizioni imposte dall’a.g.” In particolare l’arrestato si era reso responsabile di evasione dalla comunità “il falco”, sita in Villa Literno, ove era sottoposto agli arresti domiciliari. L’arrestato, è stato tradotto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

I Carabinieri della Stazione di Frignano (CE), in Villa di Briano (CE), hanno proceduto all’arresto di Necci Franco, cl. 1976, del luogo. L’uomo, sottoposto agli arresti domiciliari per violazione alla normativa sugli stupefacenti, si era allontanato arbitrariamente dalla propria abitazione. Pertanto è stato riaccompagnato presso il proprio domicilio e risottoposto alla citata misura, in attesa della celebrazione del giudizio direttissimo, come disposto dalla  competente Autorità Giudiziaria.


I carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Maddaloni hanno deferito in stato di libertà un 55enne di Caivano (Na), responsabile di favorire e agevolare l’esercizio della prostituzione. I carabinieri, nella circostanza, previa predisposizione di accurato servizio di osservazione, sorprendevano il reo mentre faceva scendere dalla propria autovettura, sulla strada provinciale n. 335, due donne di nazionalità albanese, domiciliate nel comune di Napoli, vestite con abiti succinti, già note alle Forze dell’Ordine in quanto dedite all’attività di meretricio.

Nessun commento: