La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

giovedì 12 novembre 2015

SANTA MARIA CAPUA VETERE - ECCO PERCHE' LA CITTA' SOFFRE SIA DAL PUNTO DI VISTA POLITICO CHE AMMINISTRATITIVO

L’ambizioso non aveva fatto i conti con i vari camaleonti, con i vari affaristi, i vari biscazzieri, i vari cravattari, i vari rappresentanti dei clan, che hanno investito su smcv e che pensano solo alla caduta di qualcuno, per riscuotere e a finire di saccheggiare la citta’. Affamati e assetati come sono per la lunga attesa dalla sconfitta di 4 anni orsono ad opera della triade composta da stellato- mattucci-di muro. Per la citta’ i suddetti si incrociano con i vari concorrenti e si alternano tra i vari bar e uffici personali per “scannarsi” per qualcosa che non sta alla loro portata. Ancora una volta saranno bollati dalla cittadinanza. Perche’? E’ semplice…. Guardateli bene in faccia- come sono ben pasciuti- la loro pancia e’ piena, mentre la vostra ad opera loro si e’ attaccata al retro. 
E costoro fanno a gara per farsi fotografare dai vari paparazzi da strapazzo, e non sanno che  tutto questo spreco umilia la povera gente la quale pensa che cio avviene sulla  loro pelle.
Mi onoro di aver partecipato con il mio contributo a scacciare i mercanti dal tempio. Senza la mia partecipazione e la mia direzione del giornalaccio, non avremmo potuto raggiungere questo storico obiettivo, paragonabile allo scontro di davide contro golia ( ma questo argomento mi riservo di trattarlo in un’altra puntata con piu’ precisione)
Ora dopo 4 anni e mezzo, ancora non si sa bene la contezza di tutti i danni trovati, e con questa crisi,  senza risorse, e con i tagli dello stato centrale, e’ gia’ tanto che siamo riusciti a realizzare. ( e anche questo lo trattero’ in seguito e piu’ dettagliatamente)

La citta’ deve  prima sapere e poi giudicare, non si possono emettere verdetti e condanne senza conoscere la verita’. Per noi e’ un grande merito aver potuto bloccare  i  saccheggiatori della citta’.
A conferma di quanto sopra vi rimettiamo l’intervento della dott.ssa cons. dell’epoca e dell’avv. Emilia borgia che denunciavano lo sfascio generale, gli sperperi e gli sprechi:
L’operato di Iodice e Giudicianni da sindaci, Castaldo manager e vice sindaco, assessori vari, cioe’ Campochiaro, Mirra, Morelli, Leone, ecc ecc  ricordiamolo!
Il nulla relativamente a: Strisce blu;  Verde pubblico;  Mulino parisi;  Mulino buffolano; Palazzo schiavone (alloggi parcheggi); Piano casa; Palazzo mariotti; Rivalutazione centro storico; Tribunale; Ospedale; Mutui e debiti fuori bilancio a più non posso; S.teresa; Palazzetto dello sport; Ex istituto cappabianca; Ex tabacchificio; Ex italtel; Stu – via olanda; Rilancio attivita’ produttive; Puc; Put; Piano sicurezza; Trasparenza amministrativa e pubblicita’ degli atti. Ancora non abbiamo un sito comunale da cui si possono attingere tutti gli atti; Dirigenti appertenenti solo ad amici; Incarichi e consulenze attribuiti per tenere la poltrona; Nomina di city manager in contrasto legge;  Diritto d’accesso ostacolato ai consiglieri di minoranza; Ampia partecipazione negata (pasti gia’ cotti); Cronache locali piene di atti di cecità, raggio corto - anzi cortissimo - e litigiosità; Regolamento referendum popolare; Occupazione di potere e poltrone = spartizione di posti da occupare, pesando gli incarichi in base a compensi ed importanza (tenere numero legale); Commissioni consiliari = miriade di regolamento scritti da altri che hanno sfarfalleggiato in sedute consiliari pieni di refusi per superficiali copiature di altre realtà (accaduto in tante occasioni); Commissione edilizia integrata; Incarichi ufficio tecnico a iosa; Progressioni verticali; Concorsi ad personam; Nomine revisori per tenere il numero legale; Nomine nucleo valutazione idem; Attribuzione di incarichi legali idem; Riduzione spese personale: patto di stabilita’ non valido solo per s.maria c.v. ed con elargizione incentivazione e straordinario a piu’ non posso (vedi determine); Feste, sagre, gite, e panzarotti; Contributi a tutti gli amici ed agli amici degli amici; Cambi di casacche a volonta’; Cambi giunte con andirivieno di assessori anche votatissimi; Assessorati tenuti da taluni in precedenti mandati consiliare e riassegnati per tenersi buono qualcuno; Occupazione giovanile – sport; Edilizia scolastica; Manutenzione o rifacimento strade (via merano si); Campo sorbo; Cdr attuale stir; Societa’ a compartecipazione comunale passive ed inestistenti; Ufficio unico di spesa: ancora non capisco il senso se ogni settore continua a comprare per i fatti suoi carta , toner, software, p.c. stampanti, ect (vedi determine) ma si conosce consip e mercato elettronico on line; Contenimento spesa pubblica; Avete da riflettere per tre anni e 7 mesi………….La lista è ancora più lunga, ma preferisco soffermarmi su un argomento che più mi sta a cuore ed è il sociale che e’ stato gestito solo con favoritismi. Nulla e’ stato fatto Buoni spesa da miseria; Gite e gitarelle senza senso (si potevano utilizzare i soldi diversamente); Assistenza anziani soli ed allettati; Sostegno economico ai nuovi poveri perche sono tanti che non arrivano alla seconda settimana del mese o che hanno perso il lavoro; Alloggi per chi non ha i soldi per un pasto quotidiano e figuriamoci per pagare un affitto;  Incarichi pero’ ufficio piano sempre attribuiti e retribuiti; Assunzioni infinite a tempo indeterminato per i “fedelissimi”; Supporto economico sanitario - pagamento ticket – imposto dal presidente caldoro per risanamento sanita’;
E poi e poi……………………….
Finalmente basta…

Nessun commento: