La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

sabato 21 novembre 2015

PILLOLE MATTINIERE - GOOD MORNING VIETNAM DELL'AVVOCATO ANTONELLO SALZANO

Good morning Vietnam!
Oggi è un sabato bagnato. Il generale inverno ha spazzato via il sole. Ma il sole certamente tornerà. All'improvviso,quando meno te lo aspetti, si farà largo tra le nuvole. Strana la vita. Tutti emozionati e piangenti difronte ad una Parigi dilaniata e nessuno o pochi hanno provato a manifestare dolore per la strage di Mali. Non è cattiveria. Parigi rappresenta quel che vorremmo vivere. La giovane Valeria dal cuore grande. Eroina della solidarietà. Il Bataclan che, fino a giovedi avremmo confuso con una marca di medicinali, oggi e' il monumento alle serate intellettuali di un mondo avanzato e progressista. Avvocati, attori e musicanti e tutta bella gente. Il fascino della Torre Eiffel illuminata a festa ed il romanticismo della città degli innamorati. Di là Mali. Il nulla. Non ci tocca perché mai avremmo pensato di andarci. Ed i morti? Beh uguali nella fine ma diversi nelle storia. Li non c'è una Valeria o il musulmano che diventa eroe. Anche a morire ci vuole fortuna. Se muori nel mondo che vorresti allora ti senti protagonista. La morte degli altri ti colpisce. E'la tua morte. Poteva capitare anche a te. Altrimenti la morte è indifferenza. Non avremmo mai pensato di morire a Mali con tanti posti più belli e certamente in modo più wagneriano. Ma la vita gira. Si va avanti. Oggi è sabato e si fa festa. Intanto Angelino l'ha scampata. Mah mi sa tanto di puzza di bruciato. La mafia e la camorra sono cose serie e se realmente è vero che lo volevano cancellare allora è forte la speranza che lo stato possa vincere. Non perché il nemico è moribondo ma perché è di scarso livello. E dire che Alfano è un gran pericolo mi sento offeso. Altri combatterono e doventarono eroi. E si chiamavano Falcone, Borsellino ed un ragazzo di nome Livatino. Le loro mogli perirono o rimasero vedove e non certo ebbero incarichi di favore. La mafia uccide complici o nemici e ciò la dice lunga. Ma forse forse il quadro non è chiaro e mi sa che ......ogni promessa è debito.
Ora un bel caffè servo a lor signori e spero che per belli e brutti ci sia tempi migliori.
Good morning Vietnam!

Nessun commento: