La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

venerdì 11 settembre 2015

SANTA MARIA C.V.- CONSERVATORIA DEI RR. II. – QUANTE CAZZATE DICONO PUR DI ANDARE IN CULO O DESTABILIZZARE UN SINDACO CHE SUBISCE LE NORME ATTUATE DA UN CENTRO DESTRA DI BERLUSCONI E MONTI .


Cari consiglieri da strapazzo e portaborse adesso ve la dico io la verità sulla Conservatoria dei Registri immobiliare  chiamato con la riforma  più comunemente Ufficio di Pubblicita’ .
 Lo faccio con un nodo alla gole perché devo ricordare che  la chiusura dell’ufficio, che ha sede a Santa Maria Capua Vetere è stata prevista dai parlamentari di un centro destra con  a capo del governo nel lontano 2010 Silvio Berlusconi e Renato Brunetta. Quest’ultimi   avevano deciso di chiudere completamente alcuni uffici eseguendo una sorta decapitazione per la città di Santa Maria Capua Vetere favorendo il capoluogo di provincia ( peraltro  oggi ridotto all’osso per gli  adempimenti amministrativi )  che doveva essere anche sede di tribunale perché in mano al centro destra . Ciò non avvenne perché il governo Berlusconi si dimise per gli scandali che noi tutti sappiamo .
Iniziarono le consultazioni e a capo del governo  fu nominato il senatore a vita Professor Mario  Monti  che guarda caso continuò nel disegno di Berlusconi e Brunetta chiamato più comunemente spanding-rewiu .
 Il disegno poi diventato legge passò anche con i voti di un NCD  di Angelino Alfano che nel frattempo aveva lasciato Silvio Berlusconi,   lasciandolo in pasto ai magistrati milanesi che lo hanno condannato ed assolto.
Soltanto per storia giudiziaria, desidero ricordare che quando fu istituito il tribunale di Santa Maria Capua Vetere le normative legislative prevedono e prevedono ancora oggi che la sede degli Uffici Giudiziari devono essere contorniati di un ordine degli avvocati, un  ordine  di notai,  di conseguenza un archivio notarile ed Uffici Finanziari.
 Tutto questo non può essere cancellato , perché la storia non si cancella .
La Conservatoria rappresenta per me un pezzo di storia di famiglia perché nel lontano 1979 il fratello di mio padre fu nominato Conservatore di Santa Maria Capua Vetere per tre anni , quindi conosco e so tutte le problematiche e le situazioni che si sono venute a creare anche quando venne trasferita da via Roberto D’Angiò al parco Valentino . In quella occasione , ci fu negli anni ottanta un vero e proprio confronto anche con l’Amministrazione Comunale  di Santa Maria Capua Vetere per l’ubicazione di detti Uffici , in quanto  i locali erano oramai obsoleti,  il Conservatore dell’epoca il Dottor, ma soprattutto quel Gentiluomo,  di Nicolangelo Sirignano scomparso un po’ di tempo fa  , padre del Giudice della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli Cesare Sirignano, fece una vera e propria indagine di mercato sul territorio ed individuò nel parco Valentino la sede dell’Ufficio.
Tra il 2008 e il 2010, ed anche di oggi ,  l’amministrazione comunale  di Santa Maria Capua Vetere costituita per lo più da consiglieri comunali  di ieri e di oggi che negli anni ottanta partecipavano come portaborse ai politici dell’epoca non ha fatto altro che fregarsene perché qualcuno di Santa Maria Capua Vetere traditore politico e sociale desiderava portare acqua al mulino casertano per poi spodestare non il solo il tribunale , ma anche altri Uffici della pubblica amministrazione . 
Tutto questo per far diventare Santa Maria Capua Vetere un albergo ambulante con fabbricati per civili abitazioni con cittadini non della città ma forestieri provenienti dall’agro napoletano e aversano  ed arricchire le tasche di coloro che sono stati indagati dalla procura della repubblica come la cittadella della morte e di quelli che hanno fatto  costruire illecitamente-.  

Evidentemente questi consiglieri comunali che parlano e sparlano, nei tempi addietro giocavano ancora a pallone in piazza Matteotti o in mezzo alla strada o addirittura pensavano come fregare  il prossimo .   


NDR - PENSIERO DI CITTADINO SAMMARITANO ESSENDO LA MIA FAMIGLIA NATA E PASCIUTA DA OLTRE UN SECOLO A SANTA MARIA CAPUA VETERE 

Nessun commento: