La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

mercoledì 2 settembre 2015

CASERTA E PROVINCIA – PRENDE SEMPRE PIÙ PIEDE IL DETTO NAPOLETANO RIPRESO ANCHE DA PINO DANIELE – OGNI SCARAFONE E BELL’ A MAMMA SOJE!!!

Con la chiusura delle case al mare e in montagna riprende la vita politica in provincia di Caserta fra mille problemi e mille enigmi dopo i vari episodi politici e giudiziari che hanno attraversato la vita amministrativa , sociale ed imprenditoriale   in questa calda , anzi caldissima estate casertana e della provincia.
Prende infatti , sempre più piede sia il detto napoletano ripreso anche dal compianto Pino Daniele  che – ogni scarafone e bell a mamma soje, dove lo scarafone è il personaggio politico di grido e la mamma non è altra la politica ovvero l’estrazione politica a cui appartiene . A questo ci aggiungiamo anche gli enigmi  scespiriani ai quali alcuni personaggi politici dovranno dare una risposta ai cittadini che li hanno individuati come possibili sindaci , i quali si interrogano – Si dimette o non si dimette?!
Per la verità ci sono personaggi politici che fanno parte dei partiti politici di grido quali Partito Democratico,socialisti, Forza Italia , Nuovo Centro Destra per non parlare di partitucoli , movimenti e quant’altro i quali si sono impersonati negli scarafoni  “rosando” , così come fanno quelli che si siedono ai tavoli di Schemen de fer, sui prossimi candidati a sindaco visto che nei comuni di grido Caserta e Santa Maria Capua Vetere si dovrà andare a votare nei prossimi mesi.
 Ma molti di questi cosiddetti scarafoni, non hanno ancora capito che il mese di settembre sarà un mese di passione perché dopo le vicende giudiziarie che hanno coinvolto i maggiori comuni della provincia,  ci saranno resoconti delle attività poste in essere sia politiche ma maggiormente giudiziarie . Quindi nuove sorprese nasceranno in questi trenta giorni che sfoceranno in nuovi provvedimenti che non saranno soltanto giudiziari , ma anche politici e amministrativi.
 E’ necessario che questi scarafoni politici siano molti attenti perché se si sono messi in testa di trovare un portone , potrebbero trovare anche un cancello!!!
Adesso capisco perché  qualche movimento politico parlava che a Santa Maria Capua Vetere di invasione di blatte e scarafoni !!! Ma quanti  ce ne sono a Santa Maria Capua Vetere , però a differenza di animali sono in carne ed ossa !!!           
   


Nessun commento: