La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

domenica 27 settembre 2015

CARABINIERI IN AZIONE - LE OPERAZIONI DEL GIORNO IN PROVINCIA DI CASERTA

Nel corso della notte in Carinaro, zona asi, il polo calzaturiero, è divampato un grosso incendio che ha distrutto un imponente deposito di detersivi, della grandezza di mq 1200, della ditta “DETERGROSS” di cui risulta amministratore unico Natale Francesco di Casal di Principe. Le fiamme si sono poi propagate anche su due confinanti depositi, distruggendo l’azienda “CI.VI.CRISTAL”, di ulteriori 1200mq, atto alla lavorazione del vetro, di cui è amministratore Vittorio Valerio, di Napoli. Nonché ed u capannone di circa mq 700 gestito dalla ditta LUEMA s.r.l. facente capo a  D’Arcangelo Guglielmo, di SorrentoSul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Caserta e Napoli. Non ci sono stati feriti. Le operazioni di spegnimento sono continuate per tutta la mattinata.  In corso di accertamento le cause dell’incendio. 



27 set 2015, arco notturno, in aversa (ce), I militari del Reparto Territoriale di Aversa, nell’ambito di servizi volti al contrasto dell’illegalità diffusa ed alla prevenzione degli illeciti connessi al fenomeno noto come “movida di Aversa”, con particolare riguardo al contrasto consumo sostanze stupefacenti, hanno segnalato al Prefetto di Caserta, per detenzione di sostanza stupefacente per uso personale,  6 italiani (3 di Aversa, 1 di Lusciano e 2 di Villa Literno) trovati in possesso di pochi grammi di sostanza stupefacente del tipo Hashish e Marijuana. Nel corso del servizio sono stati poi controllati 55 individui e 29 veicoli, contestate 9 violazioni di norme del codice della strada, per uso del telefonino senza auricolare; revisione sulla carta di circolazione; guida senza patente;  semaforo rosso;  mancanza documenti circolazione; mancata copertura assicurativa, con conseguente sequestro amministrativo del veicolo. 

Il Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Caserta, nell’ambito dell’intensificazione dei servizi straordinari di controllo del territorio, finalizzati al contrasto dei fenomeni correlati alla “movida notturna” hanno deferito in Stato di Libertà: un 18enne di Caserta perché sorpreso in Viale Ruggero alla guida di una Smart senza la prevista patente di guida in quanto mai conseguita. Nella circostanza il veicolo è stato sottoposto a fermo amministrativo. Un 21enne, invece, è stato denunciato perché sottoposto a perquisizione personale in Piazza Ungaretti è stato trovato in possesso di 4 involucri di circa 0,3 gr di verosimile sostanza stupefacente del tipo “hashish” occultati negli slip. La successiva perquisizione domiciliare ha permesso, ai carabinieri, di trovare un bilancino elettronico di precisione, un altro involucro da 0,3 gr. di analoga sostanza stupefacente e la somma di euro 1.950, ritenuta provento di pregressa attività illecita. Un diciottenne, invece è stato segnalato alla Prefettura poiché trovato in possesso di un involucro di circa 0,3 gr di verosimile sostanza stupefacente del tipo “hashish”. Altro 19enne, invece, è stato deferito in Stato di Libertà perché, all’interno della sua borsa a tracolla, i carabinieri hanno trovato un coltellino con lama di 6,5 cm e lunghezza totale di 15 cm.


Durante la notte, nel corso di un servizio finalizzato al contrasto alla criminalità comune, con particolare riferimento al consumo e spaccio di sostanze stupefacenti e delle violazioni al c.d.s., i militari della Compagnia di Marcianise hanno proceduto al deferimento in stato di libertà nei confronti di 7 soggetti per reati che vanno dalla guida senza aver mai conseguito la patente di guida all’inosservanza degli obblighi imposti dall’A.G., dalle false dichiarazioni o attestazioni in atti destinati all’A.G. alla simulazione di reato.
 Nel medesimo contesto i carabinieri hanno segnalato al Prefetto per uso personale di sostanze stupefacenti, 6 italiani (3 di Teverola, 2 di Orta di Atella ed 1 di Sant’Antonio Abate), trovati complessivamente in possesso di pochi grammi di sostanza stupefacente del tipo Marijuana ed Hashish.


Durante la decorsa notte, i carabinieri hanno tratto in arresto, per furto aggravato, BENI Virgil, cl. 58 BENI Santor, cl. 65, entrambi rumeni, in italia senza fissa dimora.
Erano le 03.00 circa di questa notte quando l’equipaggio di una gazzella dei Carabinieri della Compagnia di Capua, in servizio di pattuglia in quella zona, ha notato due stranieri all’interno del deposito giudiziario “Di.Mi.Cars”, sito in Caianello alla via Cerselle 109,di proprietà di un 57enne di Vairano Patenora, mentre armeggiavano vicino a due ciclomotori,  un Piaggio Vespa ed un Aprilia 50. Immediatamente intervenuti hanno bloccato i due impedendogli di portare a termine il furto. Gli arrestati, al momento trattenuti presso le camere di sicurezza, nella mattinata di lunedì  saranno giudicati con rito direttissimo. 


Nessun commento: