La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

mercoledì 16 settembre 2015

CARABINIERI IN AZIONE - LE OPERAZIONI DEL GIORNO IN PROVINCIA DI CASERTA

Nel corso della mattinata odierna, i Carabinieri del Comando Stazione di Casal di Principe hanno tratto in arresto, per il reato di evasione,  DIANA Raffaele, cl. 64. 
L’uomo, che appena ieri, in esecuzione dell’ordinanza emessa dal Tribunale di Napoli Nord, era stato sottoposto agli arresti domiciliari per “maltrattamenti contro familiari o conviventi”, nella mattinata odierna è stato trovato fuori dall’abitazione  senza autorizzazione e, pertanto,  arrestato. 
Per il DIANA Raffaele, disattendere i provvedimenti emessi dall’Autorità Giudiziaria pare rientri nell’ordinarietà delle cose visto che, agli arresti domiciliari, era stato posto per aver violato la misura cautelare personale del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa, emessa dall’ufficio G.I.P. del Tribunale di Napoli Nord, a seguito della denuncia presentata dalla vittima, nel settembre di quest’anno, per  l’ennesimo episodio di maltrattamenti.
L’arrestato è stato nuovamente sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

I carabinieri dell’aliquota radiomobile del Comando Compagnia di Casal di Principe  hanno tratto in arresto RANUCCIO Raffaele, cl. 50, in esecuzione all’ordinanza di sostituzione della misura cautelare degli arresti domiciliari con quella della custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Napoli- per “violazione delle prescrizioni imposte dall’A.G.” L’uomo si trovava agli arresti domiciliari  per “resistenza e violenza a pubblico ufficiale e porto abusivo di armi”. L’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale di Napoli Poggioreale,

 In aversa (ce), I carabinieri del sezione operativa e radiomobile del Reparto Territoriale di Aversa hannoarrestato, in flagranza di reato,  MORLANDO Antonio, cl. 84, del posto. L’uomo è accusato di Maltrattamenti in famiglia, minacce ed estorsione. L’uomo, poco prima dell’arrivo dei carabinieri giunti su richiesta dalle vittime, si era fatto consegnare dai propri genitori, dietro minacce, denaro per l’acquisto di sostanze stupefacenti, come altre volte verificatosi in passato, in un contesto di ripetuti maltrattamenti. L’arrestato è stato associato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere (Ce).



Nel corso della notte, in Maddaloni (Ce), presso il locale ospedale civile, è deceduto CORRERAFrancesco cl. 59, ivi residente in via feudo n. 54, ricoverato interno reparto di rianimazione a seguito del ferimento da colpo d’arma da fuoco avvenuto in data 12 settembre 2015. La salma, sottoposta a sequestro, è stata trasportata presso il centro di medicina legale del nosocomio di Caserta, per il successivo esame autoptico.


I Carabinieri del Comando Stazione di Maddaloni hanno tratto in arresto, in flagranza del reato di evasione,  DE LUCIA Michele, cl. 46,  del posto, in atto sottoposto alla misura degli arresti domiciliari. I militari dell’Arma, nel corso di servizio di controllo del territorio, lo hanno sorpreso all’interno di un circolo ricreativo, ubicato a pochi metri della propria abitazione, mentre era intento a giocare a carte con alcuni conoscenti.  L’arrestato, è stato sottoposto nuovamente in regime domiciliare in attesa della celebrazione del rito direttissimo. Il De Lucia era stato sottoposto agli arresto domiciliari a seguito dell’arresto in flagranza, avvenuto in data 16 agosto 2014, per tentato omicidio, nei confronti di 43enne.

 I carabinieri del Comando Stazione di Castel Volturno, nel corso della notte,  hanno tratto in arresto AUSTIN JJ, cl. 88, resosi  responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Il 26enne, nigeriano,senza fissa dimora ed irregolare sul territorio, è stato fermato in via Domitiana e trovato in possesso di grammi 0,4 di eroina e di grammi 0,2 di cocaina e della somma contante di € 260.00, ritenuta provento di illecita attività di spaccio. L’arrestato o stesso  sarà giudicato con rito direttissimo.

Nessun commento: