La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

giovedì 27 agosto 2015

CARABINIERI IN AZIONE - LE OPERAZIONI DEL GIORNO IN PROVINCIA DI CASERTA


Nella tarda serata di ieri, in Lusciano (Ce), viale Libertà, i Carabinieri della Sezione Operativa del Reparto Territoriale di Aversa hanno tratto in arresto, in flagranza del reato di tentata rapina e ricettazione in concorso, due soggetti di Villaricca (NA).
Si tratta di CAIAZZO Marco, cl. 97 e C.A., che 18 anni, invece, li compirà il prossimo mese di settembre. I due, a bordo di motociclo Honda SH di proprietà del fratello del minore, cui era stata apposta una targa oggetto di furto denunciata presso la Stazione di Giugliano in Campania (NA), armati di pistola per uso scenico, opportunamente modificata, hanno tentato di rapinare una 57enne di Parete (CE). In particolare i due si sono avvicinati all’autovettura condotta dalla vittima e, sotto la minaccia dell’arma, le hanno intimato la consegna della borsa appoggiata sul sedile passeggero. L’inaspettata reazione della vittima ha costretto i malviventi ad effettuare manovra repentina, che ne ha provocato la caduta sul selciato. L’immediato intervento dei carabinieri ha impedito agli stessi la fuga a piedi. Infatti sono stati bloccati ed arrestati. Il CAIAZZO Marco è stato posto agli arresti domiciliari mentre il minore è stato accompagnato presso il centro accoglienza minori di Napoli.


I carabinieri del Comando Stazione di Prata Sannita, unitamente ai colleghi del NAS di Casera ed al personale dell’ASL di Piedimonte Matese, nel corso di un controllo ad azienda zootecnica per allevamento di bufale sita in Pratella hanno deferito in stato di libertà un 80enne titolare dell’azienda. Le accuse vanno dalla realizzazione di deposito incontrollato di rifiuti non pericolosi in assenza di autorizzazione alla presenza di capi di bestiame sprovvisti di auricolari identificativi fino allo stoccaggio di alimenti ad uso zootecnico in precarie condizioni igienico sanitarie. Infatti, i carabinieri hanno accertato che lo stesso aveva realizzato un deposito rifiuti, in fase di smaltimento sul suolo, di liquami zootecnici in assenza della prevista autorizzazione, nonché allestito area per lo stoccaggio di alimenti per uso zootecnico all’interno del fabbricato in precarie condizioni igienico-sanitarie. I militari dell’Arma hanno poi riscontrato che su 6 capi di bestiame mancavano i previsti auricolari identificativi. L’area interessata è stata posta sotto sequestro penale, mentre i 6 capi di bestiame sono stati posti sotto sequestro sanitario.     

I carabinieri del Comando Stazione di  Mondragone hanno tratto in arresto il cittadino extracomunitario OSEI Isaac, cl. 74 della Liberia. I militari dell’Arma, lo hanno arrestato in  via Amedeo a Castelvolturno,  al termine di un prolungato servizio di osservazione e pedinamento. L’uomo è stato sorpreso mentre cedeva sostanza stupefacente del tipo “eroina” a tossicodipendente del luogo. La successiva perquisizione personale e domiciliare, ha consentito ai carabinieri di rinvenire e sequestrare nr. 2bustine in cellophane contenenti sostanza stupefacente tipo eroina per complessivi grammi 1. L’arrestato è stato associato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

Nessun commento: