La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

martedì 30 giugno 2015

SANTA MARIA CV - Disinfestazione e sfalcio delle erbacce, interventi in corso Il sindaco: “Sul verde pubblico non accettiamo lezioni dagli sperperatori”

Sarà effettuata questa notte un’altra disinfestazione in città, a cura dell’azienda sanitaria locale. L’intervento fa seguito a quello di due settimane fa, anche alla luce delle segnalazioni della presenza di blatte in alcune delimitate zone.
Dopo questa nuova azione dell’Asl, l’amministrazione comunale verificherà la possibilità di un ulteriore intervento, specialmente in vista dell’ondata di caldo prevista per le prossime settimane.
Sta procedendo a pieno ritmo, nel frattempo, il lavoro dei giardinieri della ditta incaricata, i quali stanno riportando alla normalità le condizioni del verde pubblico e stanno rimuovendo erbacce e sterpaglie.
“A proposito del verde pubblico e delle polemiche sollevate da qualcuno – commenta il sindaco Biagio Di Muro – devo ribadire che il contratto con la ditta è stato stipulato prima del mio mandato e che i costi, da molti ritenuti troppo onerosi, sono stati fissati prima dell’insediamento dell’attuale maggioranza. E’ questa un’altra delle eredità lasciate da quelli che oggi sperano nella memoria corta dei sammaritani, riempiendosi la bocca di falsità e supponenza. A costoro, allora, ricordo che la mia amministrazione ha dato un taglio netto alle spese ‘extra’ liquidate alla ditta, che da 180mila euro nel 2009 sono passate ai 38mila di oggi, con un risparmio netto di circa 150mila euro. E’ stato inoltre predisposto il nuovo bando che prevede un ulteriore risparmio di oltre 100mila euro l’anno, con la garanzia del miglioramento delle condizioni economiche e contrattuali per i dipendenti. Questi sono i numeri, questa è la realtà: tutto il resto sono chiacchiere da bar”.


Nessun commento: