La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

venerdì 15 maggio 2015

PD CASERTA - VITALE " C'E' VOGLIA DI RISCATTO E CAMBIAMENTO

“Seppur rammaricato per la sconfitta elettorale non posso non fare i complimenti a Vincenzo Cappello per il risultato elettorale ottenuto. Il sindaco di Piedimonte Matese con costanza, coerenza e tenacia è riuscito ad ampliare la base elettorale del centrosinistra dimostrando che anche a Caserta c’è voglia di cambiamento e riscatto”. Il segretario provinciale del Partito Democratico a Caserta Raffaele Vitale commenta l’esito delle elezioni che hanno visto le due liste democratiche ottenere cinque eletti nel nuovo consiglio provinciale. “A loro - commenta Vitale - un grande incoraggiamento affinché riescano da subito ad essere da stimolo all’attività della nuova amministrazione provinciale. Rivolgo un in bocca al lupo anche al neopresidente Angelo Di Costanzo sul cui operato vigileremo con attenzione. L’obiettivo comune deve essere il miglioramento di questo territorio, oggi, purtroppo, dilaniato da decine di emergenze”. Vitale, infine, sottolinea che “sull’esito del voto ha inciso anche l’illogica scelta di far tenere la consultazione ad appena venti giorni dalle elezioni amministrative, le quali interessano anche alcuni comuni importanti (San Nicola la Strada, Santa Maria a Vico, Orta di Atella, Cesa, Macerata Campania, Teverola, Roccamonfina, Grazzanise, Castel Campagnano e Castello del Matese nda). Qualcuno temeva che l’esito della tornata amministrativa avrebbe modificato l’esito delle provinciali preferendo anteporre i propri interessi alla necessità dei territori di essere rappresentati”. “Ora - conclude Vitale - continuiamo a lavorare con entusiasmo per le regionali. Le elezioni del 31 maggio dimostreranno che anche a Caserta soffia il vento del rinnovamento ”.

Nessun commento: