La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

giovedì 7 maggio 2015

GUARDIA DI FINANZA CASERTA: SEQUESTRATE DUE SERRE PER LA COLTIVAZIONE DI MARIJUANA E UN INGENTE QUANTITATIVO DI METADONE.

I militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Caserta, a conclusione di un’attività d’indagine nei confronti di un soggetto dedito allo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno eseguito alcune perquisizioni nell’abitazione e pertinenze nella disponibilità dello stesso, che hanno consentito di rinvenire numerose piante di marijuana coltivate in due distinte serre abilmente occultate sul balcone e nel garage. Il predetto, attraverso un sofisticato sistema di aerazione, riscaldamento ed innaffiamento automatico, aveva creato un perfetto habitat per la coltivazione delle piantagioni, il cui sistema consentiva una rapida crescita delle piante. A conclusione del processo di fioritura, l’illecita coltivazione avrebbe consentito di ottenere oltre 15 kg. di sostanza stupefacente che, immessa sul mercato, avrebbe fruttato un guadagno di circa 70 mila euro. Nel corso delle attività di perquisizione, eseguita anche con l’ausilio di unità cinofile, sono state rinvenuta anche dosi di hashish e marijuana già pronte per lo spaccio, nonché dieci flaconi di metadone per un quantitativo complessivo di oltre 500 cl.. Il metadone, come noto, è un oppiaceo sintetico, assimilabile alla morfina ed originariamente utilizzato per la cura degli eroinomani, che, assunto per via orale, provoca danni superiori persino all'eroina stessa, tanto da creare una dipendenza che rende quasi impossibile la disintossicazione. Al termine delle operazioni, la sostanza stupefacente, le piante di marijuana e tutta l’attrezzatura utilizzata per la coltivazione sono state sottoposte a sequestro ed il responsabile, V.C. di anni 45 originario di Napoli ma residente a Casagiove (CE), è stato posto a disposizione della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere in attesa del processo. L’operazione di servizio condotta costituisce un’ulteriore conferma del controllo esercitato dalla Guardia di Finanza sul territorio casertano a tutela della legalità. Il contrasto ai traffici illegali, come la produzione e lo spaccio di sostanze stupefacenti, mira alla salvaguardia della vita umana nostra e dei nostri figli.

Nessun commento: