La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

martedì 26 maggio 2015

CASERTA - IL SINDACO DEL GAUDIO SPODESTATO DA 17 CONSIGLIERI COMUNALI - MA LA CASERTA DEL CENTRO DESTRA SI SCAVA LA FOSSA DA SOLA !!!

Pio del Gaudio ieri sera, in uno studio notarile, è stato  spodestato dai suoi consiglieri che lo avevano osannato, quando a Caserta  l'unico personaggio di riferimento politico era Angelo Polverino consigliere regionale: Dal giorno in cui la Dda di Napoli  si è occupata della vicenda sanità , molti di loro hanno preso le distanze da chi era caduto in disgrazia . E' senz'altro un dato matematico di fatto , ma è anche un segno  tangibile che individua  come Caserta è stata invasa da persone che non sono della città ma provengono da centri limitrofi i quali  ricoprono incarichi importanti politici del gruppo di centro destra . Ma la domanda che sorge spontanea dagli elettori ed elettrici che domenica si dovranno recare per votare il rinnovo del consiglio regionale, "Ma perchè proprio adesso??" Perchè quando il centro destra stava racimolando qualche voto anche con la venuta di  Berlusconi, Caserta perde il sindaco della città capoluogo mettendo a rischio la credibilità politica del Centrodestra  e soprattutto politica di una città ma anche in provincia  , quando a farla da padrone sono sempre i dirigenti che muovono i fili della macchina organizzativa !!!
 La cosa più strana che i 17 consiglieri non hanno portato le loro dimissione al protocollo del comune di Caserta , Ma le hanno portate in uno studio notarile , C'è qualcosa che non mi quadra, anzi puzza ... o meglio  "spuzza" come qualche giorno fa ha dichiarato Papa Francesco  in riferimento ad alcuni fatti di criminalità organizzata.  
Il centro destra si scava la fossa da solo e lo fa a distanza di una settimana dal voto , non è che ci sono dirigenti politici che hanno fatto la fine di mister B che è diventato un vero e proprio rimbambito ??
ah... in mano a chi stiamo!!!!    


IL COMUNICATO DI FORZA ITALIA
Il Coordinatore provinciale di Forza Italia Caserta, On. Carlo Sarro, rilascia la seguente dichiarazione a fronte della decisione di 17 consiglieri comunali della Città di Caserta di rassegnare congiuntamente le dimissioni: 

"L'interruzione traumatica della consiliatura nella città capoluogo di Terra di Lavoro rappresenta una ferita istituzionale, resa ancora più grave dalla imminenza di una importante consultazione elettorale come quella regionale. 

La irresponsabilità di quanti, a vario titolo, hanno provocato lo scioglimento del Consiglio Comunale, determina quale effetto immediato un serio danno ai cittadini casertani e l'arresto di importanti processi decisionali riguardanti il risanamento finanziario dell'Ente, la pianificazione territoriale, l'organizzazione dei servizi sociali. 

L'anteporre meschini calcoli di bottega all'interesse generale rappresenta il maggior errore che possa compiersi in politica. 

Forza Italia da subito lavorerà alla costruzione di un nuovo progetto di governo della città che veda, da subito, partecipi le migliori energie della società casertana. 

Al Sindaco Pio Del Gaudio e a quanti hanno lealmente sostenuto l'amministrazione comunale, esprimiamo il nostro convinto apprezzamento ed il nostro ringraziamento per il lavoro sin qui svolto". 

Nessun commento: