La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

giovedì 7 maggio 2015

CARABINIERI IN AZIONE - LE OPERAZIONI DEL GIORNO IN PROVINCIA DI CASERTA


In Capua (CE), i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia hanno arrestato, in flagranza di reato per furto aggravato in concorso Maiello Agostino, cl.1991 e D’Amato Alessandro, cl. 1992, nonché Paternuosto Giuseppe, cl. 1993, tutti e tre del luogo. Nella circostanza, gli arrestati sono stati sorpresi mentre scavalcavano in uscita il muro perimetrale del complesso liceale “Pizzi” sito in via s.s. 7 Appia. Immediatamente bloccati dai Carabinieri sono stati sottoposti a perquisizione personale a seguito della quale sono stati trovati in possesso di un numero considerevole di monete e banconote di piccolo taglio. Il seguente sopralluogo effettuato all’interno del polo scolastico ha permesso di constatare l’effrazione delle finestre site piano terra ed il danneggiamento di tre distributori automatici di bevande ed alimenti dai quali erano stati asportati i soldi. Il denaro rinvenuto, pari a circa 100 euro, è stato sequestrato. I tre, invece, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo innanzi alla competente Autorità Giudiziaria.


I Carabinieri della Stazione di Cancello hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, nei confronti di Nunziata Pasquale, classe 1962, di Napoli, ritenuto responsabile del reato di rapina impropria in concorso consumato, in San Felice a Cancello in data 25.02.2015. A conclusione di articolata indagine, le cui risultanze investigative sono state condivise appieno dalla Procura della Repubblica, l’uomo è stato raggiunto dal provvedimento odierno per aver commesso il reato unitamente a Presutti Vincenzo, classe67,  già tratto in arresto in flagranza lo scorso 25 febbraio, grazie al contributo di un militare dell’Arma, intervenuto libero dal servizio. Il Presutti, nella circostanza, dopo aver asportato la somma di euro 1.120 custodita all’interno di un furgone adibito alla raccolta di monete dalle slot machine, prima di essere bloccato, aveva tentato di darsi a precipitosa fuga con l’ausilio di un complice, identificato attraverso l’attività d’indagine esperita dai militari dell’Arma, in Nunziata Pasquale, il quale si trovava, nelle vicinanze, a bordo di autovettura. L’arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.



I Carabinieri della Compagnia di Marcianise hanno proceduto alla cattura di Capriolo Pasquale, classe 77, di Napoli, bloccato in via Serino a Napoli. L'uomo, affiliato al clan "Sarno", è destinatario, dal 2014, di un ordine di carcerazione per i reati di estorsione ed associazione a delinquere di tipo
mafioso. Deve scontare 5 anni. Il catturando, al momento del controllo, è stato trovato in possesso di una carta d'identità riportante i dati anagrafici di tale Esposito Pasquale, che da accertamenti è risultata oggetto di furto presso il Comune di Melito di Napoli.


Nessun commento: