La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

venerdì 17 aprile 2015

VILLA LITERNO - DROGA IN UN BAR - FERMATO GESTORE



Nell’ambito di una articolata indagine coordinata dai magistrati della Procura della Repubblica di Napoli Nord, i Carabinieri della Stazione di Villa Literno hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dall’Ufficio G.I.P. del Tribunale di Napoli Nord, nei confronti di un 45enne per il delitto di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’indagine ha consentito di raccogliere gravi indizi di colpevolezza nei confronti del destinatario della misura cautelare  mediante un’attività di intercettazione ambientale con telecamere occultate, istallate presso un esercizio pubblico da lui gestito, che ha documentato 325 cessioni di sostanze stupefacenti quali hashish e marijuana. é stata rinvenuta ulteriore quantità di sostanza stupefacente del tipo hashish all’interno del locale commerciale, oggi sottoposto a sequestro. L’immagine allegata alla presente mail è riferita ad un cartello posto dall’indagato  all’esterno del proprio ”bar” qualche tempo fa, allorquando lo stesso riteneva di essere attenzionato dalle forze dell’ordine e pertanto decise di sospendere temporaneamente la propria attività commerciale.

Lo spaccio avveniva all’interno di un bar di Villa Literno, ove si recavano per acquistare stupefacente clienti di diverse fasce d’età, anche giovanissimi e minorenni.

Il bar  in questione è stato sottoposto a sequestro preventivo dal G.I.P..

Nel corso dell’attività sono state sequestrate decine di dosi di stupefacenti, cedute ad altrettanti acquirenti, segnalati alla Prefettura di Caserta quali assuntori di stupefacenti.





Nessun commento: