La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

venerdì 10 aprile 2015

RIPOPOLAMENTO FAUNISTICO. AVVIATO IL PROGRAMMA DI IMMISSIONE DELLA SELVAGGINA. SARANNO INTERESSATI 72 COMUNI.




Dall’8 aprile la Provincia di Caserta - Settore Agricoltura, Foreste e Caccia - sta procedendo al lancio di selvaggina (fagiani riproduttori) nei Comuni della provincia aventi vocazione venatoria per tale selvatico. Il programma di immissione terminerà il 15 aprile e coinvolgerà 72 Comuni.

Continua incessante l’impegno della Provincia, attraverso il delegato alla Caccia, consigliere Domenico Carrillo, al fine di ripopolare nel miglior modo possibile il territorio casertano in previsione della prossima annata venatoria che avverrà nel mese di settembre 2015.

A partecipare alle operazioni di immissione questa mattina, sui colli Tifatini tra Casagiove e San Prisco, è stato anche il presidente della Provincia di Caserta Domenico Zinzi.

A completamento del piano di ripopolamento faunistico che interesserà tutti i comuni di Caserta, dal mese di maggio, a cura del locale A.T.C (Ambito Territoriale di Caccia), verranno immesse, invece, sul territorio 1300 lepri che saranno prima svezzate in appositi recinti di pre – ambientamento.

Mai in passato era stata effettuata un’operazione così vasta che tra l’altro ha incontrato il vivo apprezzamento di tutte le associazioni di categorie. La Provincia di Caserta detiene il primato, anche in tutto il Paese, come numero di lanci effettuati: è prevista l’immissione in totale di ben 10mila fagiani e circa 3mila lepri, tutti selvatici, selezionati tra le migliori aziende operanti nel settore.


“Si tratta - ha dichiarato il presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi - di un piano dall’evidente importanza per i cacciatori. L’Ente che presiedo continua, quindi, a mantenere immutata l’attenzione alle esigenze del mondo venatorio attraverso l’impegno concreto in favore dei cacciatori di Terra di Lavoro”.

Nessun commento: