La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

mercoledì 15 aprile 2015

CARABINIERI IN AZIONE - LE OPERAZIONI DEL GIORNO IN PROVINCIA DI CASERTA

Nel corso del pomeriggio odierno, in Grazzanise, i Carabinieri del locale Comando Stazione, in collaborazione con i colleghi del NAS di Caserta e personale dell’ASL Caserta, nel corso di una verifica igienico sanitaria presso un’azienda bufalina del posto hanno riscontrato numerose e reiterate violazioni di carattere penale ed amministrativo per le quali hanno proceduto al deferimento in stato di libertà del 38enne del posto, legale rappresentante della ditta. Le mancanze rilevate riguarderebbero gravi violazioni alla normativa in materia di rifiuti, causate da scarichi dei liquami non conformi e pericolosi per la salute nonché la presenza di capi bufalini sprovvisti di marche auricolari. L’attività commerciale è stata sospesa. L’impresa, il cui valore complessivo è stimato in euro 650.000 (comprensivo di allevamento con 109 capi di bestiame del valore stimato in euro 250.000) è stata sottoposta a sequestro penale. I capi bufalini, privi di marchiatura sono stati sottoposti a sequestro amministrativo - sanitario.

SANTORO Luciano, cl. 93 di Afragola (NA),  è stato arrestato da personale del Radiomobile  della Compagnia Carabinieri di Mondragone in quanto autore della tentata rapina perpetrata, nella mattinata odierna, in Mondragone, in danno di un esercizio commerciale gestito da cittadini Marocchini.


In Alvignano (CE), i Carabinieri della locale stazione, in esecuzione dell’ordine di espiazione pena, emesso dall’ufficio esecuzioni penali della  Procura della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere (CE), hanno arrestato Cervella Pasquale, cl. 1981, del luogo. L’uomo dovrà espiare un residuo di pena di mesi 5 (cinque)e giorni 27(ventisette) di reclusione poiché condannato definitivamente per furto aggravato commesso in Piedimonte Matese il nel marzo del 2011. Lo stesso, pertanto, è stato ammesso al regime della detenzione domiciliare presso la propria abitazione.

Ad integrazione e correzione di quanto comunicato con il primo comunicato stampa odierno si riferisce che il tentativo di rapina portato a segno poche ore fa in via Rossini a Mondragone (CE), nei confronti di due cittadini Marocchini (e non Bulgari come prima riferito), ha consentito, nell’immediato e grazie al tempestivo intervento dei carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia Carabinieri di bloccare uno dei malviventi, in possesso di un revolver con matricola abrasa. L’uomo prima dell’arrivo dei militari dell’Arma e allo scopo di guadagnare la fuga dalle vittime che avevano opposto resistenza alla rapina, ha esploso due colpi d’arma da fuoco senza però ferire alcuno. L’arma, si ribadisce, è stata recuperata all’atto del fermo del ventiduenne napoletano. Proseguono le indagini da parte dei Carabinieri della Compagnia di Mondragone, volte anche all’identificazione del complice dell’arrestato.

Da poco i Carabinieri della Compagnia di Mondragone sono intervenuti in quella via Rossini a seguito di segnalazione di una tentata rapina a due automobilisti di nazionalità bulgara. La dinamica dell’evento è ancora in corso di accertamento da parte dei militari dell’Arma, che, però, grazie all’immediata risposta alla richiesta di aiuto da parte delle vittime sono riusciti a bloccare uno dei malfattori, 22enne di Napoli.
Nel corso dell’azione delittuosa non si esclude siano stati esplosi alcuni colpi d’arma da fuoco da parte dei soggetti coinvolti. Nessun ferito.

Nessun commento: