La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

giovedì 5 febbraio 2015

CARABINIERI IN AZIONE . LE OPERAZIONI DEL GIORNO IN PROVINCIA DI CASERTA

21enne di Vairano Patenora arrestato dai carabinieri perché deteneva, illegalmente, presso la propria abitazione, una pistola con matricola abrasa. E’ successo nella mattinata odierna. I militari del locale comando Stazione durante una perquisizione presso l’abitazione del giovane, hanno rinvenuto e sequestrato una pistola marca TANFOGLIO, mod. “TITAN”, cal. 25, completa di serbatoio e priva di munizionamento. L’arma, con matricola abrasa era occultata all’interno del ripostiglio.URSILLO Marco, cl. 94 del luogo, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria è stato sottoposto agli arrestati domiciliari. Lo stesso dovrà rispondere dell’accusa di detenzione illegale di arma clandestina e ricettazione.

In Mondragone (CE) i Carabinieri dell’aliquota Radiomobile della locale Compagnia hanno proceduto all’arresto del cittadino nigeriano Osumorbo Fraiday , cl.1982, per furto. Nella circostanza il prevenuto è stato bloccato subito dopo aver asportato la somma contante di € 35,00 (trentacinque) circa dalla borsa di una 54enne del posto. Il denaro, recuperato, è stato riconsegnato alla donna. L’arrestato sarà giudicato con la formula del rito direttissimo.


In San Marcellino (CE), i Carabinieri della stazione di Frignano hanno proceduto all’arresto per spaccio di sostanze stupefacenti, di  Marino Domenico, cl.1971, del luogo. Nella circostanza il prevenuto è stato sorpreso, all’interno della sua abitazione, intento a vendere stupefacente del tipo “marijuana”. Vistosi scoperto l’uomo ha opposto resistenza e minacciava i carabinieri intervenuti. In tale contesto sono stati sequestrati grammi 5 della citata  sostanza stupefacente. L’arrestato sarà giudicato con la formula del giudizio direttissimo.


I Carabinieri della Compagnia di Casal di Principe hanno eseguito una perquisizione domiciliare presso l’abitazione  di  DELLA CORTE Francesco, sita in Villa Literno al Corso Umberto I, classe 86, incensurato, figlio di DELLA CORTE Mario, classe 63, affiliato al clan dei Casalesi fazione “Tavoletta”. Durante le operazioni di polizia giudiziaria il giovane veniva trovato in possesso di una borsa contenente 2 pistole mitragliatrici, entrambe calibro 9 e sprovviste di matricola, di cui una marca Uzi ed una Luger, un silenziatore per pistola mitragliatrice, 4caricatori e 170 cartucce cal. 9x21 e pertanto tratto in arresto in flagranza per porto illegale di armi clandestine da guerra e relativo munizionamento. Dai primi accertamenti svolti dai militari dell’Arma, risulta che le armi fossero perfettamente funzionanti. Non si esclude che le stesse potessero essere utilizzate per la commissione di reati di camorra. All’uopo, sono in corso ulteriori accertamenti da parte dei Carabinieri per verificare l’impiego proprio delle citate mitragliatrici in episodi delittuosi posti in essere dalla criminalità organizzata.
Nel corso della perquisizione è stato rinvenuto anche dello di stupefacente del tipo hashish, per il quale il DELLA CORTE è stato deferito all’A.G. anche per detenzione illegale di sostanze stupefacenti. Il giovane è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere.


Nessun commento: