La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

giovedì 8 gennaio 2015

QUALE SIGNIFICATO DEL RISERVO DEL BLOG STICCO ?



GLI ELETTORI RICHIEDONO CHIAREZZA PER UN VOTO CONSAPEVOLE
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°


Gli avvocati si interrogano sul perché vi sia la sospensione dell’attività pubblicitaria del blog Sticco.

La sospensiva delle pubblicazioni  consegue al contenuto del manifesto della gestione uscente del consiglio dell’Ordine, nel quale sono state coinvolte avvocati che certamente avranno dovuto essere a conoscenza delle “diffide, intimazioni, ricorsi, citazioni, esposto al Ministero della Giustizia, denunce penali,” richiamate nel predetto messaggio.Si legge nel messaggio, altresì, che la gestione uscente, sarebbe stata trattata “alla stregua di una associazione per delinquere”, vittima di una lotta fratricida instaurata a senso unico.  Naturalmente, tale manifesto porta la firma di avvocati che in precedenza nel blog Sticco sono stati definiti di copertura del malgoverno.

Forse il blog Sticco ha sospeso momentaneamente le sue pubblicazioni per accertare se le sottoscrizioni dei nuovi candidati fossero a conoscenza degli atti e dei deliberati di cui Sticco e la sua gestione si sentono vittime tanto da ritenere il deficit di imparzialità del consiglio uscente, deficit che ne vizierebbe la legittimazione e la compatibilità   allo svolgimento del ruolo istituzionale.
Il rilievo formulato  dall’Unione Avvocati è stato capovolto nell’oscuro contenuto nel detto manifesto. La curiosità è stata accentuata dal fatto che il messaggio richiama anche denunce penali, i cui fatti, a chiunque addebitabili, avrebbero anche un risvolto di illecito disciplinare e quindi la eccezione di incompatibilità sollevata dall’Unione   sia per il metodo propagandistico della gestione uscente che per i deliberati dovrebbero essere stati valutati dai nuovi candidati coinvolti.Il problema è rilevante, poiché la conoscenza degli stessi porterebbe i nuovi candidati ad essere coinvolti nelle incompatibilità eccepite della scadente  gestione .

Naturalmente il riferimento agli esposti diretti al Ministero Della Giustizia potrebbero avere riferimento alla richiesta di scioglimento della gestione uscente che sembra sia stata oggetto di un ricorso al Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli, di cui anche non conosciamo il contenuto e che dovrebbe essere a disposizione per quella trasparenza di un messaggio enigmatico.Riteniamo opportuno avere un riscontro chiarificatore da parte dei nuovi candidati che risultano in quel messaggio tra cui spiccano anche  nomi di rilievo quale gli avvocati . Renato Iaselli , Bernardino Lombardi, Ruggero Maria Pigrini, Vincenzo Iorio , ed altri , in modo che l’elettore sappia  che il coinvolgimento sia avvenuto nella piena consapevolezza degli atti richiamati nel messaggio e per i quali   vi è riflessione da parte del Blog di Elio Sticco.       

Nessun commento: