La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

lunedì 12 gennaio 2015

CARABINIERI IN AZIONE - LE OPERAZIONI DEL GIORNO IN PROVINCIA DI CASERTA

In Capua (CE), i Carabinieri del nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia, hanno arrestato, in flagranza per i reati di tentata estorsione e violazione di domicilio Frunza Florin,ucraino, cl. 1993Stelcer Damian, polacco, cl. 1996Giudicianni Mario, cl. 1995,  del luogo. Nella mattinata odierna, i tre, irrompevano, infrangendo con mazze in legno e ferro la porta di ingresso  di una privata abitazione sita in Via Pier delle Vigne, occupata da un cittadino rumeno e dalla madre e li percuotevano nonché danneggiavano mobili e suppellettili per poi fuggire. Le immediate ricerche attivate da parte dei militari dell’Arma, su indicazione vittime, hanno permesso di rintracciare i malfattori presso le rispettive abitazioni.  Il motivo della violenta aggressione è riconducibile ad un presunto mancato pagamento di un debito da parte delle vittime che sono state medicate presso clinica  “Pinetagrande” di Castel Volturno (CE) per traumi contusivi ed escoriazioni multiple con prognosi di gg. 3 ciascuno. Gli arrestati sono stati accompagnati presso la casa circondariale di Santa Maria C.V..


In Villa Literno (CE), via Acquaro, i Carabinieri della stazione di San Cipriano d’Aversa (CE) hanno arrestato, in flagranza di reato per “combustione illecita di rifiuti”G. A., cl. 1957,  del luogo. I militari dell’Arma, intervenuti d’iniziativa, hanno sorpreso e bloccato l’uomo subito dopo aver appiccato un incendio all’interno del campo agricolo di sua proprietà,  la combustione ha coinvolto anche rifiuti speciali di varia tipologia, sversati illecitamente in quell’area. L’arrestato, pertanto, è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso l’abitazione di residenza, in attesa della celebrazione del rito direttissimo innanzi alla competente Autorità Giudiziaria.

In San Felice a Cancello (CE), i Carabinieri della locale stazione hanno arrestato, in flagranza dei reati di maltrattamenti in famiglia, lesioni e minacce, A. A. cl1974,  del luogo. Nella circostanza, i militari dell’Arma, a seguito di una richiesta di intervento pervenuta al 112, si sono portati presso l’abitazione dell’uomo dove lo hanno bloccato mentre inveiva contro la moglie in stato di gravidanza. I Carabinieri, infatti, hanno accertato che il reo, a seguito di un’accesa discussione, si era scagliata violentemente contro la donna minacciandola prima di morte e poi sferrandole calci e pugni al capo e all'addome. Successivamente la vittima ha riferito che la medesima condotta violenta era stata reiterata anche in altre occasioni, sempre in presenza dei due figli di anni 11 e 16. La donna è stata poi trasportata presso l’ospedale di San Felice a Cancello, dove è stata  riscontrata affetta  da “trauma cranico non commotivo ed ematoma frontale in corrispondenza del cuoio capelluto”, con prognosi di gg. 7. L’arrestato, invece, è stato accompagnato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere, su disposizione della competente Autorità Giudiziaria .
In Castel Volturno (CE), via Fogazzaro s.n.c., i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Mondragone  hanno arrestato il pregiudicato liberiano Kilima Stevphen, cl. 1965, irregolare sul territorio nazionale, resosi responsabile di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Nella circostanza i militari dell’Arma hanno sorpreso l’uomo mentre, presso il proprio domicilio, cedeva sostanza stupefacente ad un tossicodipendente del luogo. La successiva perquisizione personale e domiciliare ha consentito di rinvenire e sequestrare nr. 1 (uno) involucro in cellophane contenente sostanza stupefacente del tipo cocaina per un totale di grammi 6 (sei), nr. 1 (uno) involucro in cellophane contenente sostanza stupefacente del tipo eroina per un totale di grammi 5 (cinque) e la somma in contanti di € 1.465,00 (millequattrocentosessantacinque), quale provento dell’illecita attività di spaccio.  L’arrestato, invece, è stato accompagnato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere a disposizione  della competente Autorità Giudiziaria .

Nessun commento: