La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

mercoledì 17 dicembre 2014

EDILIZIA SCOLASTICA. SOPRALLUOGO DEL PRESIDENTE ZINZI AL LICEO CLASSICO ‘CNEO NEVIO’ DI SANTA MARIA CAPUA VETERE: SUBITO ATTIVATE LE PROCEDURE PER REALIZZARE I LAVORI DI MESSA IN SICUREZZA. ZINZI: “BASTA SPECULAZIONI, LA PROVINCIA SI ASSUME L’ONERE TOTALE DEGLI INTERVENTI”.

Stamani il presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi, insieme al direttore generale dell’Ente, Raffaele Picaro e ai dirigenti dei settori Edilizia e Pubblica Istruzione della Provincia, rispettivamente Paolo Madonna e Maria Rosaria Rossi, ha effettuato un sopralluogo presso il Liceo Classico ‘Cneo Nevio’ di Santa Maria Capua Vetere.
Il presidente ed i tecnici sono stati accompagnati anche dai consiglieri comunali di Santa Maria Fabio Monaco, Vincenzo Valletta, Salvatore Mastroianni e Luigi Simonelli e poi raggiunti dalla preside dell’Istituto, Rosaria Bernabei.

Le attività all’interno del Liceo Classico sono state sospese dopo il verificarsi del distacco di una parte della controsoffittatura del solaio del corridoio nord del secondo piano della struttura.

Nel corso del sopralluogo il presidente Zinzi ha preso visione della situazione e chiarito che la Provincia di Caserta procederà con urgenza all’affidamento dei lavori finalizzati alla messa in sicurezza dell’intero edificio. I tempi di realizzazione saranno legati, ovviamente, alle operazioni che si renderà necessario eseguire.


“Ritengo sia opportuno intervenire - ha dichiarato il presidente Domenico Zinzi -  per chiarire una situazione che è stata resa complicata da ingerenze sul territorio. La messa in sicurezza degli istituti scolastici superiori e la gestione degli stessi è una competenza diretta della Provincia, alla quale peraltro l’Ente non ha mai inteso sottrarsi. Le speculazioni politiche degli ultimi tempi lasciano il tempo che trovano, così come le improbabili soluzioni indicate. Sarà la Provincia di Caserta ad assumersi totalmente l’onere degli interventi di messa in sicurezza dell’istituto e questo non senza notevoli sforzi per recuperare le somme necessarie”.

Nessun commento: