La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

mercoledì 31 dicembre 2014

CARABINIERI IN AZIONE - LE OPERAZIONI DEL GIORNO IN PROVINCIA DI CASERTA

Nella mattinata di oggi 31 Dicembre 2014, in Napoli e Orta di Atella, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Marcianise e quelli della Stazione di Orta di Atella, hanno sequestrato, in due distinte operazioni, oltre 100 Kg di materiale esplodente.
Nel corso della perquisizione effettuata a Orta di Atella, sono state sorprese due persone mentre erano intende a vendere fuochi di artificio appartenenti alla categoria per la quale è vietata la vendita senza la prescritta autorizzazione. In questo caso, parte del materiale sequestrato, è stato rinvenuto all’interno di una vettura parcheggiata poco distante dalla bancarella adibita alla vendita.
La seconda operazione è stata effettuata in Napoli nel quartiere Ponticelli, dove all’interno di uno stanzino ricavato in un palazzo, è stato rinvenuto materiale esplosivo non classificato del tipo pirotecnico, detenuto da un giovane che  si occupava della vendita in  strada.
Entrambe le operazioni si aggiungono a quella effettuata nei giorni scorsi dai Carabinieri della Stazione di Gricignano di Aversa.


In Trentola Ducenta (CE), i Carabinieri della locale stazione, unitamente agli artificieri del Reparto Operativo – Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Caserta,  nel corso di un servizio finalizzato ad infrenare il dilagante fenomeno della vendita di artifizi pirici illegali, in occasione dei festeggiamenti per il nuovo anno, hanno deferito alla competente autorità giudiziaria  4 persone tra cui il titolare di un esercizio commerciale del luogo. Gli stessi sono stati sorpresi mentre, nei pressi del negozio di uno dei denunciati, vendevano, pur essendo sprovvisti necessari titoli autorizzativi, materiale esplodente di iv e v categoria, precedentemente caricato all’interno del bagagliaio di un’autovettura in uso. La successiva perquisizione ha consentito di rinvenire e sequestrare materiale pirotecnico per complessivi kg. 433(quattrocentotrentatre).

In San Cipriano d’Aversa (CE), via Acquaro, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio, i Carabinieri della stazione di Casal di Principe (CE) hanno deferito, in stato di libertà per “commercio e omessa denuncia di materie esplodenti” un cinquantottenne del luogo, trovato in possesso, a seguito di perquisizione locale, di complessivi kg. 30 (trenta) circa di artifizi pirotecnici illegali.

In San Cipriano d’Aversa (CE), corso Umberto I, i Carabinieri della  stazione di Grazzanise (CE) hanno arrestato, in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a p.u. il cittadino tunisino Hamdi Mourad cl. 1980, di fatto domiciliato in Arezzo. L’uomo, nel corso di un servizio di controllo del territorio è stato notato transitare a piedi e con fare sospetto, in corso Umberto I. Lo stesso, alla vista dei militari dell’Arma ha tentato di sottrarsi al controllo spintonando i Carabinieri e fuggendo a piedi per circa 2 km. A nulla è valso però il tentativo di fuga poiché è stato raggiunto e bloccato. Durante la corsa, inoltre, il tunisino ha tentato di disfarsi di involucro risultato contenere gr 16 di sostanza stupefacente di tipo eroina recuperata e sottoposta a sequestro. Pertanto è stato accompagnato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere  e posto a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.
  Il materiale è stato sequestrato e verrà prelevato dai Carabinieri artificieri del Reparto Operativo–Nucleo Investigativo di Caserta, che provvederanno alla relativa distruzione.


Nessun commento: