La Rete fornisce accessi preziosi alla politica, inedite possibilità individuali di espressione e di intervento politico e anche stimoli all'aggregazione e manifestazione di consensi e di dissensi. Ma non c'è partecipazione realmente democratica, rappresentativa ed efficace alla formazione delle decisioni pubbliche senza il tramite di partiti capaci di rinnovarsi o di movimenti politici organizzati, tutti comunque da vincolare all'imperativo costituzionale del "metodo democratico".

DALLO STRALCIO DEL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO
ROMA 22 APRILE 2013


email
procecere@alice.it
procecere@virgilio.it



ECCO UNTC - UNIONE NAZIONALE PER LA TUTETELA DEI CONSUMATORI

Visualizzazioni secondo Google dal 2009

martedì 2 settembre 2014

Settembre al Borgo 2014, omaggio a De Filippo Albertazzi: “La sua ‘Tempesta’ a modo mio” Danieli: "Moscato ha scoperto l’anima di Eduardo"



"Settembre al Borgo" rende omaggio a De Filippo nel trentennale della morte. E così la notte del 3 settembre Casertavecchia si trasformerà in un palcoscenico dove l’unico protagonista sarà  lui, Eduardo.
Si parte alle 18,30 nel Duomo con “Tà-kài-tà” (“Questo e Quello”, in greco antico). Il testo di Enzo Moscato è un racconto su Eduardo De Filippo i cui punti nevralgici non sono le sue vicende artistiche e umane, ma un viaggio fantastico intorno ai meccanismi e ai pensieri che possono aver pesato sulle sue decisioni, che possano aver accarezzato la sua pelle e la sua anima. Un agglomerato di ipotesi che giocano su due speranze. La possibilità che vi sia un aldilà e che il gioco delle maschere, il gioco della vita e del teatro, non si sia concluso. Protagonista della scena, Isa Danieli,  gran signora del teatro italiano.
“Sono molto felice di fare questo spettacolo  - dichiara Isa Danieli - Nel testo Moscato ha fatto un miracolo riuscendo a mettere l'anima di Eduardo. Portare in scena ‘Tà Kài Tà’ quindi nel trentennale della morte di De Filippo assume sicuramente un valore molto più forte”.
Alle 20.45 al Teatro la Torre toccherà a “Eduardiana”. Giorgio Albertazzi, Michele Placido, Alessandro Preziosi, Lina Sastri, Serena Autieri, Mariangela D’Abbraccio saliranno sul palco per interpretare il ‘loro’ Eduardo. Lo spettacolo ‘teatralmusicale’, è ideato da Nunzio Areni e Antonio Sinagra e chiude la giornata tributo. "Sono felice di ricordare Eduardo - dice Albertazzi - che conoscevo e stimavo molto. Io non parlo napoletano. Eduardo tradusse in napoletano antico "La Tempesta" di Shakespeare. Reciterò il breve finale dell'opera, nella traduzione che ho fatto io stesso”.

Nessun commento: